La grande Italia dei piccoli borghi tra proposte e soluzioni

È in discussione alla Camera dei Deputati la proposta di legge per il sostegno della ripresa demografica ed economica delle piccole comunità che caratterizzano le nostre aree interne, le aree montane e le isole minori. In particolare sono due le proposte che sono state presentate e che sono state in parte integrate tra loro con la formulazione di un testo unico.

Questo potrà subire modifiche nel corso della discussione in Aula, anche con l’inserimento di suggerimenti che dovessero pervenire. Le due proposte sono una del Partito Democratic o a prima firma Realacci, l’altra del MoVimento 5 Stelle a prima firma Terzoni (AC. 65 Realacci e AC. 2284 Terzoni). In particolare la proposta di legge del M5S (Terzoni) si sviluppa intorno al tema dell’incentivazione dell’insediamento abitativo e dello sviluppo dell ’imprenditorialità giovanile.

A questo scopo vengono previste agevolazioni per il recupero del patrimonio immobiliare pubblico e privato, per l’insediamento e lo sviluppo di attività produttive artigianali e agricole in grado di valorizzare le tradizioni e i prodotti tipici e parallelamente vengono ipotizzate misure in grado di potenziare i servizi indispensabili per rendere attrattive queste realtà.

Per tutto questo, per presentare la Proposta di Legge, aprire il dibattito e anche raccogliere tutte le possibili osservazioni e indicazioni, ci si incontrerà il 27 e il 28 settembre a Nocera Umbra, che abbiamo erto a “piccolo borgo simbolo”: sarà un week end molto particolare.

È l’anniversario del terremoto in Umbria e da questo Comune adiacente ai centri più noti per il turismo, la cultura, la storia d’Italia, vorremmo che ripartisse la rinascita di quei piccoli grandi gioielli del nostro Paese. Ci saranno storie da narrare, soluzioni da divulgare, proposte da condividere. Proposte che saranno accolte nella discussione sulla proposta di legge che partirà proprio dopo qualche giorno in Aula alla Camera dei Deputati.

Saranno presenti tra gli altri, il presidente della Commissione Ambiente della Camera, l’on. Ermete Realacci (Pd), la deputata del M5S Patrizia Terzoni (segretaria Commissione Ambiente ), il sindaco di Nocera Umbra, Giovanni Bontempi, Vittorio Sgarbi, Jacopo Fo, Legambiente, il Fai, Borghi Autentici d’Italia, l’ingegnere Paolo Berdini di Salviamo il Paesaggio, l’architetto Lucio Serpagli, dell’università di Parma, responsabile del progetto interuniversitario sull’architettura sostenibile e sul recupero dei piccoli borghi, il Fai, giornalisti, esponenti delle associazioni produttive, della green economy, aziende che hanno speriment ato e realizzato il loro business in piccoli centri, imprenditori (come Brunello Cucinelli), sindaci dei principali e più importanti piccoli borghi d’Italia.

Sono stati invitati e, hanno dato la loro disponibilità , il ministro per la Cultura Dario Franceschini e il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*