Golden edition per Festival Federico Cesi che celebra il decimo anno

(umbriajournal.com) by Avi News TREVI – Il Festival Federico Cesi musica urbis celebra quest’anno i suoi primi 10 anni. La golden edition della manifestazione internazionale dedicata alla musica classica, come sempre, interesserà diverse città umbre e si snoderà in tre periodi: Anteprima, Main festival e Autumn. La prima parte, che si svolgerà ad Acquasparta, avrà come protagonisti i giovani. Dal 16 al 23 luglio torna, infatti, ‘Musicampus’ manifestazione dedicata agli under 18 che vedrà i ragazzi impegnati in produzioni e concerti. Il festival Federico Cesi quest’anno ospiterà la prima edizione italiana del ‘Festival internazionale gioco & musica’, rivolto a docenti e operatori musicali, musicisti e semplici appassionati. Per la prima volta, quindi, la formazione di discenti e docenti si svolgerà nella stessa settimana e negli stessi luoghi. I due festival  opereranno in sinergia, in un contesto unico con laboratori e open performance a uso indistinto di tutti i partecipanti.

Il cuore della manifestazione, il Main festival, si terrà invece dal 15 agosto al 3 settembre tra Trevi, sede residenziale, e Spello. Ben 21 concerti serali che ospiteranno i più grandi nomi della musica classica tra cui Nello Salsa, la famosissima tromba solista delle più belle colonne sonore di Ennio Morricone, Gabriele Pieranunzi, primo violino del teatro San Carlo di Napoli, Frank Bungarten, chitarrista, per due anni vincitore del titolo di ‘Musicista dell’anno’ per la Echo Classik. E poi altri 20 concerti pomeridiani dedicati alla serie Fh Giovani, stagione pensata per i nuovi talenti emergenti della musica classica. Come sempre ai concerti del Main si affiancano i corsi di alto perfezionamento del ‘Summer College’, in cui verranno assegnate più di 30 borse di studio, ma anche recital e concerti da solista con orchestra per studenti provenienti da tutto il mondo.

La manifestazione contemplerà anche eventi collaterali tra cui la mostra di apertura del Main dedicata alle ‘Chimere Musicali’, strumenti rari e bizzarri dall’antichità ad oggi in esposizione, che ospiterà anche la collezione di organi e tastiere antiche dell’ex Museo San Francesco di Camerino e la ‘Mostra internazionale di liuteria e strumenti a pizzico’ animata dai più famosi e importanti liutai europei.

In programma poi due maratone musicali, una dedicata alla chitarra e una al canto corale, in collaborazione con Arcum (Associazione regionale cori dell’Umbria). Si tratta di due ‘garden concert’ che si svolgeranno nel Ninfeo di Villa Fabri di Trevi con degustazione di vino, birra, olio e prodotti tipici locali. Per finire Autumn, la sezione autunnale inserita dal 2016 e patrocinata dalla diocesi di Terni-Narni-Amelia e dalla diocesi di Orvieto-Todi, è dedicata squisitamente alla musica sacra. Quest’anno la sezione si aprirà a Terni con la Messa da Requiem composta da W. A. Mozart per soli, coro e orchestra e si chiuderà con la rassegna organistica ‘Resonate Organa’ che interesserà tutta la diocesi di Orvieto-Todi. La rassegna dedicata agli organi portati a nuova vita dopo gli eventi sismici occorsi negli anni precedenti si concluderà nella Basilica di Santa Cecilia ad Acquasparta con il concerto su organi restaurati, appunto, del Maestro Federico Del Sordo, docente di organo al Conservatorio di Santa Cecilia e del Pontificio istituto di musica sacra di Roma.

Cristina Biondi

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*