Girolio d’Italia fa tappa in Umbria con una tre giorni di eventi a Foligno

Evento promozionale e culturale delle Città dell’olio nell’ambito di Expo 2015 – Da venerdì 23 a domenica 25 ottobre, mostra mercato a palazzo Trinci e iniziative in città

(Avi News) – Perugia, 19 ott. – La stagione olivicola scorsa è passata alla storia come una delle più disastrose degli ultimi decenni. Il riscatto sembra però essere già arrivato con una produzione di olio che in Umbria, sin da questo ottobre, si preannuncia eccellente sotto l’aspetto qualitativo e nella media, invece, per quanto riguarda i volumi. La tappa umbra di Girolio d’Italia, che da venerdì 23 a domenica 25 ottobre approderà nella città di Foligno, sarà perciò la prima grande occasione regionale per festeggiare la gradita e attesa notizia. La manifestazione, organizzata dall’Associazione nazionale Città dell’olio nell’ambito di Expo 2015 e che tocca tutte le regioni italiane, porterà al ‘centro del mondo’, celebrandola in tutti i suoi aspetti, quella che è una delle più conosciute e apprezzate produzioni agroalimentari italiane.

La presentazione. Il ricco e articolato programma, che vede nella mostra mercato allestita a palazzo Trinci uno dei principali momenti, è stato presentato lunedì 19 ottobre, nella sede di Perugia dell’Anci Umbria, da Giovanni Patriarchi, assessore allo sviluppo economico del Comune di Foligno, Irene Falcinelli e Stefania Moccoli, rispettivamente presidente del coordinamento umbro e membro della giunta delle Città dell’olio, Pietro Clarici, vicepresidente dell’Associazione frantoi in Foligno, e Leonardo Mercuri del Kiwanis Club Foligno. “Non vogliamo solo promuovere il prodotto in sé – ha detto Falcinelli – ma anche la cultura e la storia che vi è dietro. Parleremo perciò anche delle qualità organolettiche dell’olio e dell’importanza all’interno della dieta mediterranea ma anche dell’olivo come elemento centrale del paesaggio”. “Foligno – ha aggiunto Patriarchi – crede in tutto ciò e vuole avere un ruolo di primo piano”.

Iniziative per i bambini. Oltre al mercatino di prodotti tipici locali delle ventitré realtà umbre aderenti alle Città dell’olio, che verrà inaugurato venerdì 23 ottobre alle 18, il cartellone dà grande spazio ai più piccoli con ‘Pane&Olio’, degustazioni riservate agli studenti folignati, e ‘GiocOLIamo’, animazioni per bambini in programma sabato 24 e domenica 25 ottobre, alle 15, nella corte di palazzo Trinci. “È bene – ha detto Mercuri – che i nostri figli conoscano i benefici che i prodotti della loro terra possono apportare alla crescita”.

Tutto il programma. La cerimonia ufficiale di apertura si terrà la mattina di sabato 24 ottobre alla presenza di Nando Mismetti, sindaco di Foligno, Luca Barberini, assessore della Regione Umbria, ed Enrico Lupi, presidente dell’Associazione nazionale Città dell’olio. Nella stessa occasione, presenti le testimonial Sofia Pizzoni, Veronica Sirci, Benedetta Rosi e Alessia Gattini, campionesse italiane di tennis under 12 a squadre, verrà anche presentata e firmata la Carta di Milano, manifesto per la lotta alla denutrizione, malnutrizione e allo spreco alimentare. ‘La cultura dell’olio di oliva tra prodotto, paesaggio e alimentazione’ sarà invece il titolo del convegno che si terrà subito dopo, alle 10.30, sempre a palazzo Trinci. Per l’intero weekend si susseguiranno ovviamente anche le degustazioni aperte a tutti e Girolio si sposterà inoltre alla scoperta della città, con tour promossi dall’Associazione italiana food blogger, e a Vescia di Foligno dove, nel pomeriggio, sarà presente il mercatino ‘I frantoi del Menotre’. Tra le iniziative collaterali, tutte le sere, all’auditorium San Domenico verrà messo in scena il musical ‘Jekyll & Hyde’ mentre i ristoranti aderenti presenteranno menù dedicati all’olio extravergine. Street band, nel pomeriggio di sabato 24, animeranno infine il centro storico cittadino.

Nicola Torrini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*