Giornata mondiale dell’ambiente, anche domenica iniziative [FOTO]

Per l’occasione la facciata di San Benedetto sarà illuminata di azzurro, colore del rione di Porta Santa Susanna, in vista della rievocazione storica Perugia 1416.

Giornata mondiale dell’ambiente, anche domenica iniziative [FOTO]

“Il futuro sta nelle città più che negli stati, città capaci di attrarre talenti e favorire la conoscenza, città in grado di sentirsi sempre più comunità, dove si riesce a garantire una qualità della vita, facendo di più con meno”. Il Vicesindaco Urbano Barelli ha sintetizzato così le nuove sfide che aspettano Perugia e l’Umbria nel prossimo futuro, prendendo spunto da un suo articolo pubblicato sulla rivista “Passaggi. L’Umbria del futuro”, che è stato alla base della discussione che si è svolta questa mattina alla Biblioteca di San Matteo degli Armeni in occasione degli appuntamenti di Spazio al Verde.

Del resto, come è stato spiegato dai relatori dell’incontro –oltre allo stesso Barelli, il Prof. Liotta, il Prof. Segatori, Ruggero Ranieri e Fabio Mariottini- la conoscenza è il nuovo creatore di ricchezza che è generato al meglio in contesti caratterizzati da elevata presenza di patrimonio culturale, qualità della vita e relazioni di collaborazione, come le reti sociali di solidarietà e quelle tecnologiche infrastrutturali.

“Dal punto di vista delle infrastrutture –ha spiegato il Prof. Giuseppe Liotta- l’Italia è 25esima su 28 Paesi, dietro di noi solo Grecia, Romania e Bulgaria. Perugia è 46esima su 108 comuni italiani, ma i margini di miglioramento ci sono. Soprattutto –ha spiegato- dobbiamo applicare un concetto ecologico alla cultura, un sistema circolare di economia del territorio, che genera cultura e competenze e le sa mettere a frutto in un circuito virtuoso all’interno del territorio stesso”.

Che oggi non si possa più prescindere da un’economia attenta allo sviluppo sostenibile è un’esigenza comune, anche se non di sempre facile attuazione pratica, ma come ha precisato anche il Prof. Roberto Segatori altrettanto importanti sono le reti di solidarietà sociale, che in una moderna Smart City sono fondamentali per riappropriarsi di tutti gli spazi della città, soprattutto quelle che lo stesso Segatori ha definito le “No Go Areas”, le zone pericolose e fuori controllo di una città. Da qui, l’importanza delle associazioni cittadine, che si impegnano per la tutela e la valorizzazione dei beni comuni, in un nuovo patto tra le stesse e le amministrazioni, strumento indispensabile per ricucire il territorio.

Ambiente, dunque, ma riscoperta e valorizzazione anche di tutti gli altri beni comuni quale motore di sviluppo moderno, non più basato sulle limitate risorse naturali ma sull’economia della conoscenza e sulla capacità delle città di attrarre i talenti creativi umani: questa, in sintesi la sfida che attende le moderne città intelligenti, da intendersi in un processo in continuo divenire piuttosto che come una destinazione finale.

Intanto, questa mattina alcune associazioni locali si sono prese cura di altrettante aree verdi della città. In particolare, l’associazione Filosofi…amo si è dedicata al Parco Sant’Anna alla presenza del Sindaco Romizi e del vice sindaco Barelli, la Pro Loco di Mugnano alla locale area verde, il WWF al parco della Pescaia, l’associazione Radici di Pietra al parco della Canapina, la Pro Loco San Martino dei Colli alla locale area verde.

Le iniziative di Spazio al Verde proseguono anche Domenica 5 giugno con “Verde in festa”: animazioni e intrattenimento nelle seguenti aree verdi di Perugia: Parco Sant’Anna, CVA di Mugnano, Parco della Canapina, Area verde di Via Quieta, Area verde di Lacugnano, Lidarno, Area verde di Mugnano, Area verde di San Martino dei Colli, Parco della Pescaia, Villa Ginestrella di Civitella d’Arna.

Il programma, in dettaglio, prevede:

-presso l’area verde di via Quieta cena alle 19.30 a cura dell’associazione Agesci;

-nell’area verde di Lacugnano dalle 9.30 in poi pulizia del parco a cura dell’associazione culturale-ricreativa Toriscal Lacugnano;

-l’Anspi San Pietro Martire di Lidarno dedicherà il pomeriggio alla riscoperta dei giochi popolari (bocce a campo aperto) ed alla passeggiata per i colli del territorio d’Arna;

-la Pro Loco Mugnano organizza l’iniziativa “Ambientiamoci”: alle ore 10,00, passeggiata ecologica nei dintorni di Mugnano con pulizia delle strade percorse; ore 13,00, pranzo sociale presso l’area verde cva; ore 15,00 – 18,00, giochi popolari per grandi e bambini presso area verde cva

– la Pro Loco San Martino dei Colli organizza dalle ore 9,00 alle 15,00 una manifestazione dedicata ai bambini diversamente abili

– WWF, Ass. dei Tigli, G.E.T., Ass. Promo O.S. Sport, Ass. CatArma, ASL 1, UNI PG Dipartimento di Medicina Veterinaria, Gruppo Scout Perugia 1, sede WWF Via XX Settembre e Parco della Pescaia: ore 10,00 – 13,00 Angelo Montanucci e la sua fisarmonica; apertura mostra velieri presso la sede del WWF a cura dell’Ass. Profumo dei tigli;

ore 10,30, Consegna adozione al WWF dell’angolo delle farfalle da parte del Gruppo Educativo Territoriale; Presentazione progetto “Randagiamo” con ASL 1 e Dipartimento di Medicina Veterinaria. Presentazione dei progetti “Menti in…movimento”: a cura delle Ass. CatArma, WWF e dell’ASL 1 ore 16,30, giochi per bambini ed adulti a cura dell’Ass.Promo O.S. Sport e Gruppo Scout Perugia1

– l’Associazione Radici di Pietra alle ore 17,30, darà vita alla passeggiata da Porta Trasimena a Porta Eburnea con l’escursione “Radici tra le pietre”, per conoscere le piante che caratterizzano il tracciato delle mura etrusche.

Questo il programma dell’evento: ore 17.30 ingresso e registrazione dei partecipanti nel parco della Canapina: appuntamento presso la prima rampa di scale mobili di viale Pellini.

Alle 17.45 partirà l’escursione vera e propria sotto la guida del Prof. Aldo Ranfa. Alle 19 è prevista la merenda campagnola sul prato davanti a San Benedetto vecchio alla Canapina.

Alle 20 ballo al suono della fisarmonica di Umberto Ugoberti e della chitarra di Luca Burocchi.

Per l’occasione la facciata di San Benedetto sarà illuminata di azzurro, colore del rione di Porta Santa Susanna, in vista della rievocazione storica Perugia 1416.

– infine l’Associazione del territorio d’Arna – Ecomuseo del Tevere, Villa Ginestrella Civitella d’Arna: ore 16,30, accoglienza da parte di Maura La Cava;

ore 16,45, visita del GIARDINO DELLE ROSE con l’agronomo Luca Crotti;

ore 18,00, inizio concerto SONIDUMBRA.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*