Giornata mondiale del donatore di sangue, iniziative in Umbria con Avis

Aumentano le donazioni nei primi 5 mesi del 2015 ma ne mancano 276 programmate – Il 14 giugno eventi promozionali a Perugia, Castiglione del Lago, Corciano, Foligno

(Umbriajournal by Avi News) – PERUGIA “Grazie per avermi salvato la vita”. Con questo slogan l’Avis, Associazione volontari italiana sangue, promuove la donazione di sangue ed emoderivati in occasione della 12ª Giornata mondiale del donatore di sangue che si celebra domenica 14 giugno, anniversario della nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni.

Diverse le sedi Avis umbre coinvolte. A Perugia il servizio immunotrasfusionale dell’ospedale Santa Maria della Misericordia sarà disponibile ad accogliere e informare i donatori volontari. Lo stesso avverrà all’Ospedale Media valle del Tevere di Pantalla-Todi. Previsti inoltre eventi promozionali anche ad Allerona, dove si svolgerà una pedalata ecologica, Foligno, Castiglione del Lago, Corciano e Torgiano. In queste ultime tre città verranno inoltre consegnati dei riconoscimenti ai volontari che si sono distinti per la generosità delle donazioni nel corso della loro iscrizione all’associazione.

L’obiettivo – affermano gli organizzatori – è quello di ringraziare chi già compie questo gesto, ma anche aumentare la consapevolezza della necessità di donazioni regolari. Esortiamo tutti a diventare donatori di sangue al fine di garantire l’universalità del diritto alla salute e uguali condizioni di qualità e sicurezza della terapia trasfusionale”. “Ciascuno di noi si deve sentire coinvolto nella promozione della donazione di sangue – continuano dall’Avis Umbria – perché oltre ad essere un gesto nobile permette un accurato controllo del proprio stato di salute”.

Le donazioni in Umbria Nel 2014, in Umbria i 31.951 volontari Avis hanno donato 42.861 volte in forma periodica, anonima e totalmente gratuita garantendo un servizio indispensabile per tutta la collettività. Nei primi 5 mesi del 2015, pur registrandosi un lieve aumento delle donazioni, lo 0,97 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, mancano 276 donazioni al raggiungimento delle 18.145 programmate.

“Invitiamo tutti i cittadini tra i 18 ed i 60 anni che ancora non sono donatori di sangue – comunicano dall’Avis Umbria – a recarsi in una delle nostre 66 sedi regionali, i cui recapiti sono indicati nel sito www.avisumbria.it, per avere informazioni utili sulle modalità per diventare donatori”.

Rossana Furfaro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*