Gelati d’Italia, domenica il rush finale

Gelati 1 maggio - Piazza della Repubblica 1ORVIETO – Dopo pioggia incessante di ieri, i primi raggi di sole della mattinata hanno popolato di nuovo le vie e le piazze del centro storico di Orvieto di migliaia di appassionati arrivati appositamente per scoprire le meraviglie dei 20 gusti tipici delle regioni della Penisola proposti da “I Gelati d’Italia”, la manifestazione organizzata da Bmb Events con il patrocinio di Regione dell’Umbria, Provincia di Terni, Comune di Orvieto, Camera di Commercio di Terni e la sponsorizzazione tecnica di Carpigiani.

I 40 gelatieri della kermesse, insieme ai bravissimi studenti dell’indirizzo alberghiero dell’Istituto di Istruzione Superiore Scientifico e Tecnico di Orvieto, hanno distribuito tanto gelato, a un ritmo ben diverso dalla giornata piovosa che venerdì ha tenuto lontane molte persone dagli stand. Molte, ma non tutte, perché, nonostante le condizioni meteorologiche davvero inclementi, a ogni piccola pausa delle precipitazioni spuntava qualche appassionato attirato dai gelati negli espositori, soprattutto orvietani che nella giornata del primo maggio, per la ressa dei 40 mila visitatori presenti, non erano riusciti a prendersi una coppetta, ma anche diversi turisti, tra i quali una delegazione proveniente dal Messico. Pur in una giornata non fortunata, la manifestazione è riuscita comunque a portare avanti le proprie iniziative, tra le quali la campagna per l’uso consapevole e responsabile degli alcolici rivolta agli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Scientifico e Tecnico di Orvieto.

L’iniziativa di sensibilizzazione, fortemente voluta dagli organizzatori, in particolare dall’orvietana Patrizia Pasqualetti, si è tenuta nel palazzetto dello sport del polo scolastico con i saluti del sindaco Antonio Concina, la partecipazione di Gianluca Brizi, esperto in miscelazione e master trainer di Planet One Service, di Stefano Spagnoli, in rappresentanza della Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia, e l’adesione dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada. Se ha tolto opportunità alle degustazioni nelle piazze, il maltempo non ha fermato le lezioni a Palazzo dei Sette di “Pillole di Gelato”, i mini corsi per adulti e bambini della Carpigiani Gelato University, l’esibizione dei maestri di Zoldo e le visite alla temporary exhibition del Gelato Museum Carpigiani. Sempre gettonatissime sono state le originali sperimentazioni a base di prodotti tipici locali offerte dai gelati salutistici e funzionali preparati all’Enoteca regionale dell’Umbria di Palazzo del Gusto dai maestri dell’Università dei Sapori di Perugia e della Scuola Italiana di Gelateria. Con le precipitazioni che sono riprese nel pomeriggio di oggi, c’è grande attesa per la giornata conclusiva di domani, per la quale, condizioni meteorologiche permettendo, è preannunciato un notevole afflusso di visitatori, che coglieranno l’ultima occasione per assaggiare i gelati d’Italia.

Il programma della giornata conclusiva di domenica 4 maggio sarà inaugurato alle ore 10,30 dall’apertura del laboratorio a vista di Palazzo del Popolo, l’avvio degli assaggi dei 20 gusti delle 20 regioni italiane e dei gusti di Brasile e Francia negli stand allestiti in piazza Duomo, piazza della Repubblica, piazza del Popolo e l’apertura della temporary exhibition del Gelato Museum Carpigiani a Palazzo dei Sette. Alle 11 partirà da piazza della Repubblica il primo tour guidato di Orvieto in bicicletta elettrica organizzato dall’associazione Ecobike, che ripeterà l’appuntamento alle ore 15,30. Dalle 12 alle ore 19 saranno protagoniste le degustazioni di cocktail frozen a base di gelato di Planet One Service in piazza Duomo, piazza della Repubblica e piazza del Popolo.

Subito dopo pranzo, alle ore 15 in piazza del Duomo, sarà la volta delle stupefacenti sculture di ghiaccio del campione del mondo Francesco Falasconi e alla stessa ora partiranno a Palazzo dei Sette anche le “Pillole di Gelato” della Carpigiani Gelato University, i mini corsi per adulti e bambini che verranno ripetuti alle ore 16, alle ore 17, alle ore 18 e alle ore 19. Nell’atrio dello stesso palazzo i gelatieri della Valle di Zoldo rievocheranno l’antica preparazione del gelato con strumenti d’epoca. Alle ore 18 l’appuntamento a ingresso libero sarà a Palazzo del Gusto, nell’ex convento di San Giovanni, dove l’Università dei Sapori e la Scuola Italiana di Gelateria proporranno la degustazione di gelato Doc realizzato con vino Orvieto Classico Superiore e Orvietano Rosso, abbinato a biscotti al vino. Il gelato funzionale del giorno sarà il sorbetto al cioccolato aromatizzato al tè Matcha.

La giornata si concluderà all’insegna dei cocktail, con i bartenders di Planet One che nelle tre piazze della manifestazione daranno il simbolico appuntamento al prossimo anno agli amanti del gelato. Fino alla chiusura degli stand sarà possibile anche votare per eleggere il miglior gusto d’Italia e comporre l’ideala podio dei miglio gelatieri della manifestazione, che saranno premiati con un’apposita cerimonia nei giorni successivi alla chiusura della manifestazione. Per i migliori si spalancheranno le porte della finale della kermesse internazionale “Gelato World Tour”, che si terrà a settembre a Rimini.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*