FOLIGNO: “MANUFATTO IN SITU”, PRESENTAZIONE DEL LABORATORIO SVOLTO

Manufatto in situ
Manufatto in situ
Manufatto in situ

(umbriajournal.com) FOLIGNO – Si conclude domenica 8 settembre la settima edizione del workshop “Manufatto in situ” a Cancelli con la presentazione pubblica del lavoro svolto nel laboratorio-residenza. Il progetto, ideato e coordinato dall’associazione Viaindustriae, in collaborazione con la Comunanza Agraria di Cancelli, con il patrocinio e contributo del Comune di Foligno, nasce dalla volontà di rivitalizzare il territorio montano e il Parco per l’Arte in Cancelli, fonte e luogo d’ispirazione per la ricerca creativa contemporanea, attraverso un laboratorio di progettazione artistica nel paesaggio.

Il Parco per l’Arte in Cancelli di Foligno si è ripopolato con i giovani artisti e curatori provenienti da tutta Italia e dall’estero, con la guida del collettivo croato di Zagabria “What, how & for whom”.

I partecipanti scelti da una selezione a bando e provenienti dalle Scuole di Arti Visive, Accademie di Belle Arti e Università, vivendo il territorio, hanno svolto un percorso di ricerca attraverso l’approfondimento dei nodi sensibili del paesaggio sociale, spunto di una progettazione artistica “specifica” in sito. Anima del laboratorio – informano gli organizzatori – è l’incontro fecondo di natura, arte e architettura, dove il contesto è lo spunto critico del momento creativo.

Argomento proposto dal gruppo croato per l’edizione 2013 è un seminario che tratta i temi educativi universali basati sull’esperienza del socialismo nei territori dell’ex Jugoslavia. Il titolo della ricerca, che diventa poi nella presentazione finale di domenica 8 settembre una mostra tematica, è “On Nature and Society / Sulla Natura e la Società”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*