FOLIGNO: IL RIONE GIOTTI RICOSTRUISCE IL LAGO DEL CASTELLO ELISEI

Lago Castello Elisei
Lago Castello Elisei

(umbriajournal.com) FOLIGNO – Un lago con tanto di germano e pesci nel grande parco del castello del marchese Carlo Elisei. Una ricostruzione meticolosa e spettacolare del Rione Giotti ha accolto il Presidente dell’Ente Domenico Metelli, la splendida Madrina Marta Baldan ed i tre giurati nella seconda serata del Gareggiare dei Convivi. Il banchetto si è svolto sulle sponde del laghetto dove gli ospiti, tra cui l’amministratore delegato di Tosinvest, Daniele Cavaglià ed il direttore esecutivo del Gruppo Corriere dell’Umbria, Vito Nobile, hanno potuto gustare le proposte dello chef  Francesco Sarti. Prima del banchetto gli ospiti sono stati salutati da giochi di fuoco e poi guidati nel percorso suggestivo verso il laghetto. Veloci e divertenti gli intermezzi con il mago Andrea Paris e con la giocoleria dei Giullari del Diavolo.

L’ensamble “I cavalieri erranti” ha curato il sottofondo musicale della serata. L’allestimento della sala del banchetto è stato ideato e curato da Azzurra Rossetti, responsabile della commissione artistica rionale, Danilo Paracucchi, Lidia Doni, Augusto Arcangeli De Felicis e Antonio Ciri, simpatico maestro di cerimonia. In cucina, sotto l’attenta regia di Bruno Baldini, lo chef  della taverna Francesco Sarti, nella preparazione de “lo petto de lo papero”, si è avvalso della preziosa collaborazione di Tomas Luzi, responsabile della Scuderia rionale ma con un’autentica passione per la gastronomia. Ecco il menù della serata proposto dal Rione Giotti. Primo servito di credenza: Cunello in frescura all’agro. Primo servito di cucina: Zuppa del Menotre. Secondo servito di cucina (piatto gara): De lo petto de lo papero ingozzato de ogni maraviglia. Secondo servito di credenza: Salviata. Tutto accompagnato con vini bianchi e rossi prodotti in Umbria.
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*