A Foligno un convegno sulla manifattura additiva o stampa 3d

(umbriajournal.com) – by Avi News FOLIGNO – ‘Manifattura additiva: un’opportunità per la crescita dell’industria meccanica, manifatturiera e biomedica’. È il titolo del corso breve organizzato da Dipartimento di ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia e Confindustria Umbria, con il supporto di Tucep, che si terrà giovedì 18 a partire dalle 9.30 nella sede del Centro nazionale opere salesiane Formazione e orientamento (Cnos Fap) Casa del ragazzo di via Isolabella 18 a Foligno. La giornata, per approfondire le tecniche di stampa in 3d, ovvero il processo nel quale da un programma digitale ad hoc si arriva alla produzione di un oggetto solido, impiegabile nella meccanica motoristica, aeronavale e nella biomedicina, come anche nell’artigianato artistico e nel design, è rivolta a studenti, docenti e dipendenti di aziende.

Il programma della giornata si snoda in tre momenti. Dopo i saluti delle autorità, alle 9.30, a cui prenderanno parte il vescovo di Foligno Gualtiero Sigismondi, Umberto Desideri, direttore del Dipartimento di ingegneria dell’Università degli studi di Perugia, e Giuseppe Mettelli, presidente di Confindustria Umbria sezione territoriale di Foligno, si proseguirà con ‘Fondamenti sulle tecnologie attuali’. Al tavolo, che prenderà il via alle 10.30, parteciperanno Gianluca Rossi e Paolo Conti della Facoltà di ingegneria di Perugia, Andrea Bucci e Michele Moretti di Dimension 4, Giovan Battista Semplici di Cad Manager e Carolina De Fazio di Avio Aero. La giornata, dopo il break di pranzo, si chiuderà con ‘Applicazioni industriali’, dalle 14 alle 16, e gli interventi di Lorenzo Lorenzi di General electric oil & gas e Daniele Zaroli di Umbra group, oltre a quelli dei rappresentanti di Dimension 4, Avio Aero e Cad Manager già presenti al tavolo della mattina.

Durante il corso, infine, sarà anche a disposizione, per esempi e dimostrazioni pratiche, una stampante 3d.
Maria Cristina Costanza

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*