Festa Scienza, ricerca scientifica incontra imprenditoria

In occasione della “Festa di Scienza e Filosofia” quattro appuntamenti con i presidenti di Asi, Inaf, Infn e Cnr dedicati alle aziende del territorio. Domani arriva Piergiorgio Odifreddi

Festa Scienza, ricerca scientifica incontra imprenditoria

Festa Scienza, ricerca scientifica incontra imprenditoria

Incontri con gli studenti e con il grande pubblico per i relatori della VI edizione della “Festa di Scienza e Filosofia – Virtute e Canoscenza” di Foligno, ma non solo. La grande manifestazione culturale promossa dal Laboratorio di Scienze Sperimentali, insieme ad Oicos Riflessioni e al Comune di Foligno, punta infatti anche ad avvicinare il mondo della ricerca scientifica con quello delle imprese, in un’ottica di collaborazione e crescita reciproca.

Ecco allora che, in occasione dell’edizione 2016, i presidenti dei principali Centri di ricerca italiani, che a Foligno sono arrivati in qualità di relatori, hanno incontrato e incontreranno gli imprenditori del territorio. Quattro in totale i vertici messi in calendario fino a domenica.

I primi tre nella giornata di venerdì 15 aprile con protagonisti a Spello il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston, e nella sala consiliare di palazzo Orfini Podestà a Foligno, Nicolò D’Amico, presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), e Massimo Inguscio, presidente del Centro nazionale delle ricerche (Cnr). A chiudere il cerchio sarà, invece, nella giornata di chiusura della manifestazione, e cioè domenica 17 aprile, l’incontro con Fernando Ferroni, presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, sempre nel palazzo municipale folignate.

Intanto la “Festa di Scienza e Filosofia” va avanti e lo fa con un apprezzamento di pubblico in continua crescita, con grande soddisfazione degli organizzatori ma anche dei relatori, entusiasti di poter prendere parte ad una manifestazione che ha come obiettivo principale quello di aprirsi alla gente e di comunicare soprattutto con i giovani, ossia con i cittadini di domani. Ventinove i grandi protagonisti di questa seconda giornata, che culminerà in serata con l’attesissima conferenza del fisico e genetista Edoardo Boncinelli che dal palco dell’auditorium San Domenico parlerà de “Il progresso a due velocità”.

Quello in programma per venerdì sera è però solo uno dei tre incontri che vedranno protagonista il professor Boncinelli, dal 2013 anche cittadino onorario di Foligno, che già nella mattinata di venerdì ha incontrato un pubblico di giovanissimi alunni.

Nell’ex chiesa della Santissima Trinità in Annunziata, infatti, Edoardo Boncinelli ha raccontato la scienza ai bambini. Sabato 16 aprile, invece, in un appuntamento che è ormai un classico per gli appassionati della “Festa di Scienza e Filosofia”, dividerà il palco della sala Rossa di palazzo Trinci con il linguista Massimo Arcangeli ed insieme parleranno di “Dante contemporaneo”. Tra gli imperdibili appuntamenti di sabato 16 aprile anche quelli con lo scrittore e giornalista, Piero Bianucci, il sociologo Domenico De Masi, il matematico Giorgio Dendi, il fisico Eugenio Coccia, il giovanissimo filosofo Diego Fusaro, la fisica Maria Luisa Rastello, il direttore dell’Istituto Europeo di Oncologia, Pier Giuseppe Pelicci, la fisica Francesca Matteucci e il giornalista Umberto Broccoli. La chiusura della terza giornata spetterà, invece, al matematico Piergiorgio Odifreddi che, alle 21, incanterà come da tradizione il pubblico dell’auditorium San Domenico con un intervento dal titolo “Matematica: il coraggio di rompere gli schemi”. Sabato pomeriggio, inoltre, verrà presentata la collana di libri “Irruzioni”, nata dalla collaborazione tra la “Festa di Scienza e Filosofia” di Foligno, il “Futura Festival” di Civitanova Marche e l’Editore Castelvecchi. L’appuntamento è alle 16.30 alla libreria Carnevali in via Mazzini.

Ad intervenire saranno, tra gli altri, due autori dei primi tre libri pubblicati dalla collana: il fisico Edoardo Boncinelli ed il matematico Piergiorgio Odifreddi. Questa mattina, invece, la città di Foligno ha celebrato una sua grande concittadina, l’astronoma Caterina Scarpellini. A lei è stata infatti intitolata ufficialmente una via nel cuore del centro storico, a pochi passi dal Laboratorio di Scienze Sperimentali di via Isolabella.

Festa Scienza

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*