Primi d'Italia

Festa delle Frittelle a Colle Umberto, domenica 19 marzo nel piccolo borgo alle porte di Perugia

Torna nel piccolo borgo alle porte di Perugia una festa di grandi tradizioni, tra momenti di religiosità, gioco, divertimento e golosità imperdibili

Festa delle Frittelle a Colle Umberto, domenica 19 marzo nel piccolo borgo alle porte di Perugia

Festa delle Frittelle a Colle Umberto, domenica 19 marzo nel piccolo borgo alle porte di Perugia COLLE UMBERTO I (Pg) – Il 19 marzo, in occasione delle celebrazioni di San Giuseppe, il paese di Colle Umberto I sarà il teatro gioioso della Festa delle Frittelle. Nella sua formula moderna è il secondo anno che tutti gli abitanti contribuiscono a organizzare un evento che, in realtà, ha radici storiche molto antiche. E’, infatti, la nobile proprietaria della famosa tenuta del Colle del Cardinale, Anna Letizia Parodi in Monaco di Lapio, figlia di Luigi Parodi che aveva acquisito l’immensa proprietà alla fine degli anni ’20 del secolo scorso, a dare vita, spinta dalla devozione a San Giuseppe, ad un evento religioso che sapesse anche celebrare il territorio. Oltre alla processione, la Festa doveva essere l’occasione per coinvolgere le maestranze della tenuta, commemorare il lavoro dei campi e la bontà dei frutti della terra. Nel corso del tempo la Festa non fu mai dimenticata. Ripresa nel dopoguerra, fu allestita a Colle Umberto I fino agli anni ’90, periodo in cui per problemi organizzativi si decise di interromperla. Ma non si perse la sua memoria e gli abitanti del borgo, nel 2015, hanno deciso di riprendere la tradizione e riproporla con entusiasmo.

L’anno scorso la rinnovata formula della Festa delle Frittelle ha riscosso un successo straordinario, con migliaia di presenze e ben 5.000 frittelle che hanno fatto capolino durante la giornata. Anche per questa edizione del 2017, quindi, c’è grande attesa: si comincia alle ore 10.00 di domenica 19 marzo con la Santa Messa presso la Chiesa di San Giuseppe a Colle del Cardinale, con a seguire la processione fino a Colle Umberto I e ritorno. Dopo il momento religioso, un programma ricco d’iniziative tra appuntamenti ludici e gastronomici che durerà fino alla sera. Ovviamente tante frittelle, ricche, dolci e fragranti, ma anche golosi stand di street food: la porchetta di Torgiano Marco Muri, i Sapori del Lago, Sicilia Food, i banchi d’assaggio delle aziende locali come l’Agricola Solana (formaggi), Emi spesa (torta al testo con affettati), l’Agricola “Ora come allora” (legumi bio), l’Agricola Biologica di Chiara Fiorucci (legumi bio) e l’Agricola eredi Sotgia Antonio Raimondo (formaggi).

La “piazza” del paese sarà animata fin dal mattino dagli artigiani del legno, dal battesimo del Pony a cura di Colleverde Country House e dalle ore 14.00 dallo spettacolo cinofilo a cura del Centro Cinofilo Speed Dog. Alle 15.00 l’attesissima “Pompieropoli” in collaborazione con il Comando Provinciale dei VVF di Perugia e dell’Associazione Nazionale VVF, in cui i bambini diventeranno per un giorno “piccoli Vigili del Fuoco” e si metteranno alla prova per sconfiggere la paura del buio, del fuoco e dell’altezza. Per tutta la durata della manifestazione (10-18) sarà attiva la Pesca di beneficenza, con in palio ricchi premi offerti dalle aziende del territorio. La Festa delle Frittelle è organizzata dal Circolo di Colle Umberto I e dal Circolo del Maestrello, con il patrocinio del Comune di Perugia e la preziosa collaborazione dell’Associazione Monte del Tezio, Osservatorio Borgo Giglione e la parrocchia locale. I proventi della manifestazione saranno destinati a iniziative di carattere sociale e territoriale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*