Festa del Tulipano edizione 50, Pozzuolo vince i Giochi alla Rocca

Domenica sfilata del carri e Palio del Tulipano

Le Mondine
Le Mondine

Ha preso il via ufficialmente ieri sera la Festa del Tulipano 2016, con l’apertura delle taverne, i giochi e le sfilate del corteo storico. La popolarissima kermesse dei tulipani, giunta alla cinquantesima edizione, torna alle origini: «Per il cinquantenario – spiega Giuliano Segatori, presidente della Pro Loco e storica guida della manifestazione – abbiamo deciso il “gran ritorno” delle frazioni che hanno quasi ultimato i carri allegorici per la sfilata tradizionale e parteciperanno al Palio del Tulipano: saranno in gara per entrambi i trofei Castiglione del Lago, Piana, Pozzuolo, Gioiella e Villastrada». Tema di quest’anno saranno i personaggi dei film del grande Walt Diseny, con i suoi lungometraggi più famosi ed amati dai bambini di tutto il mondo e di tutte le generazioni: la frazione di Piana realizzerà il carro con il soggetto “Winnie the Pooh”, Castiglione del Lago quello con “La Sirenetta”, Gioiella è stata accoppiata a “Dumbo”, Pozzuolo è abbinato a “Cenerentola” e infine Villastrada realizzerà “Alice nel paese delle meraviglie”. «La Festa del Tulipano è un’autentica e festosa esplosione di canti, musiche e danze – sottolinea Segatori – che celebrano la primavera e il suo trionfo. Castiglione del Lago diviene per 4 giorni un policromo giardino di tulipani che adornano carri allegorici, balconi, vetrine, giardini, strade e piazze, quasi come fossero quadri dell’Impressionismo. Per le vie del paese si snoda un fiume di bande, gruppi folk, sbandieratori, majorettes, dame, cavalieri e armigeri».

Intanto la festa più “olandese” d’Italia è nel vivo. Ieri sera foltissima presenza di pubblico nel centro storico e soprattutto dentro la Rocca Medievale dove si sono svolti i tradizionali “Giochi dell’Epoca“: al termine delle prove di tiro con l’arco, tiro con la fionda, pallacorda e lancio degli anelli, è stata la frazione di Pozzuolo che ha vinto superando Castiglione del Lago, poi Gioiella al terzo posto e infine Piana e Villastrada quarte a pari merito. Questa sera alle 21 dopo la sfilata del corteo storico di Ascanio e delle frazioni, si svolgerà la “Rievocazione dello Storico Duello di Ascanio della Corgna e Giannetto Taddei”; a seguire, all’interno delle mura in corso Vittorio Emanuele, le attese prove di qualificazione del Palio, la cosiddetta “provaccia”, che stabilirà la posizione di partenza della corsa di domenica, sempre tra i 5 paesi di Castiglione, Piana, Pozzuolo, Gioiella e Villastrada.

Festa del Tulipano (Palio 2015)Domenica 10 di prima mattina si apre la XXI Fiera del Tulipano che si svolgerà, come nella scorsa edizione nel centro storico e visto il generale gradimento corredato da un ottimo successo di pubblico, lungo via Bruno Buozzi con la partecipazione straordinaria degli “Ambulanti di Forte dei Marmi”. Dalle 10 alle 12 esibizione delle bande musicali e dei gruppi folk per le vie del paese; alle 11 concorso “Balconi, piazzette e vetrine fiorite”; alle 11,30 Santa Messa con benedizione degli stendardi dei paesi che parteciperanno al Palio: Nel pomeriggio dalle 14,30 sfilata nel centro storico con esibizione di bande musicali, sbandieratori, gruppi folk e falconieri. Dalle 16,45 sfilata carri allegorici e alle ore 18 gran finale con l’attesissimo Palio del Tulipano e a seguire la premiazione dei carri, del Palio e del concorso “Balconi, piazzette e vetrine fiorite”. «Abbiamo approntato ampi parcheggi gratuiti – ricorda Giuliano Segatori – per ospitare tutti coloro che verranno in auto e in autobus da tutta Italia e persino dalla Sicilia: come negli anni scorsi domenica un efficiente servizio di bus navetta, anch’esso completamente gratuito, farà la spola tra i parcheggi e il centro storico castiglionese».

Domenica, dalle 15 alle 17 dal palco principale, si esibirà il gruppo folk piemontese “Le Mondine” direttamente da Canale Italia. Il progetto ” Le Mondine ” nasce dall’idea di Fonola Dischi di affidare ad un trio vocale femminile l’interpretazione delle canzoni folkloristiche popolari italiane e della cultura contadina. Il trio è composto da: Letizia Borgaro, Barbara Leva e Josianne Pinet.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*