Ferragosto del folklore a Castiglione del Lago

La XXXIX rassegna del folklore vedrà la presenza di gruppi russi, americani e ungheresi

WICI 3Giornata conclusiva il giorno di Ferragosto per la Rassegna Internazionale del Folklore di Castiglione del Lago. L’edizione numero 39 della manifestazione, ideata nel 1978 dal Gruppo Folkloristico Agilla e Trasimeno in collaborazione con l’Azienda di Promozione Turistica e l’Amministrazione comunale di Castiglione del Lago, dà un ulteriore e significativo segnale di pace e fratellanza fra i popoli del mondo intero: la conoscenza, l’amicizia e la comprensione delle più varie tradizioni culturali e sociali sono da sempre gli aspetti che rendono unica questa storica manifestazione. A Ferragosto, dopo la divertente anteprima della mattina a partire dalle 11 con la sfilata e una breve esibizione dei gruppi per le vie e le piazze del centro storico castiglionese, il programma prevede al Teatro della Rocca Medievale i russi dell’Ensamble “Devchata” di Orekhovo-Zuevo nei pressi di Mosca, gli ungheresi Dance Ensamble “Csillags Zmuek” di Budapest e il “Song and Dance Company Wici” di Chicago negli Stati Uniti.

L’ensemble di danze popolari Devchata di Mosca è stato fondato nel 1970. Dal 1990 è diretto da Larisa Toshcheva. Il gruppo si è esibito con successo nelle maggiori città russe, e nei migliori palcoscenici di Mosca. Ogni anno Devchata partecipa a Festival internazionali del Folklore in Bulgaria, Egitto, Italia, Turchia, Emirati Arabi, Oman, Repubblica Ceca, Belgio, Spagna e Portogallo. Il gruppo ha vinto premi in competizioni di danza nazionali e internazionali. Devchata esegue danze sia tradizionali sia moderne. Il repertorio conta più di 70 pezzi di vario genere. Il gruppo è accompagnato da 6 musicisti che si esibiscono dal vivo.

Il gruppo “Wici” di Chicago fu creato nel 1972 con lo scopo di promuovere la cultura polacca all’interno delle comunità polacca e americana, attraverso il canto, la danza e la musica. Dalle sue origini, più di 8000 giovani e adulti hanno partecipato alle attività del Gruppo. Il Gruppo rappresentativo è composto da più di 70 adolescenti e adulti. Le performance sono accompagnate da musica dal vivo. Inoltre, il Gruppo vanta una lunga storia di costumi fatti a mano importati dalla Polonia. La compagnia si è esibita in molti teatri rinomati in tutto il mondo ed è apparsa al prestigioso centro culturale dedicato a Giovanni Paolo II a Washington D.C.

L’ungherese “Csillags Zmuek” di Budapest è un gruppo, formato da studenti e da lavoratori, di notevole interesse artistico che con il suo vasto repertorio intende fare un giro attraverso tutta l’Ungheria.

«Indubbio ed indiscutibile il valore culturale della Rassegna Internazionale del Folklore – ha dichiarato Ivana Bricca, assessore alla cultura di Castiglione del Lago – che in questi quasi quarant’anni ha portato a Castiglione del Lago oltre 320 gruppi provenienti da ogni parte del mondo, testimoni del loro territorio e delle rispettive tradizioni. La Rassegna ha acquistando notevole fama in Italia e all’estero, sia per l’originalità della formula che per il livello qualitativo degli spettacoli». Oltre alle serate a Castiglione del Lago, i gruppi presentano degli spettacoli itineranti in Umbria e in Italia Centrale, esibendosi anche nei piccoli borghi. La sinergia con l’Amministrazione Comunale e grazie al lavoro di volontariato dei componenti del Gruppo, permette di organizzare questa importante manifestazione, unica in Umbria e forse una delle poche in Italia ad avere una durata così lunga e diventata ormai un vero e proprio “classico estivo”.

«La promozione della comprensione tra i popoli attraverso la conoscenza delle tradizioni di ciascuno – spiega il presidente di Agilla e Trasimeno Giancarlo Carini – e lo sviluppo dei rapporti di amicizia tra i giovani nel nome della cultura, è in sintesi il messaggio che la manifestazione vuole dare: noi crediamo molto nella finalità di questo evento, sia come valorizzazione del nostro territorio che per i sentimenti di fratellanza e collaborazione che si istaura tra i gruppi dei vari Paesi. Il Gruppo Folkloristico Agilla e Trasimeno, è stato una delle prime associazioni a promuovere Castiglione del Lago e il Trasimeno fuori dai confini nazionali».

La Rassegna Internazionale del Folklore, è inserita, certificata e riconosciuta dall’organismo mondiale CIOFF (Conseil International des Organisations de Festival de Folklore et Arts Traditionels). Nell’ambito delle celebrazioni per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, il Ministero per i Beni le Attività Culturali, ha conferito, in data 17 marzo 2011, alla Presidenza CIOFF Italia l’ambito attestato di “Riconoscimento di Interesse Nazionale”, e riconosciuto dall’UNESCO per la conservazione e “Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*