Enzo Brunori, Paura del buio, sabato 27 alla Galleria Nazionale dell’Umbria

Galleria nazionale dell'Umbria

Sabato 27 settembre 2014, alle ore 17.00, la Galleria Nazionale dell’Umbria rende omaggio all’artista perugino Enzo Brunori con una conferenza dal titolo Paura del buio, tenuta dallo storico dell’arte Giovanni Luca Delogu.

Brunori (Perugia 1924- Roma 1993), allievo di Gerardo Dottori, fu uno dei principali interpreti dell’astratto-concreto, secondo la definizione coniata dal critico Lionello Venturi agli inizi degli anni ’50.

La sua ricerca, sul versante dell’astrazione, approda ad una singolare poetica di puro colore e luce, grazie ad una fervida immaginazione cromatica, che si innesta sulla grande tradizione artistica europea, da Monet a Gauguin, da Matisse a Bonnard, da Delaunay a Villon.

Ripercorrere tutta la vicenda artistica di Brunori costituisce un’occasione unica per riscoprire un artista, ancora poco noto ai più, che ha segnato profondamente la storia dell’arte del Novecento.

A seguire è prevista una visita allo spazio espositivo Brunori-Lippi, inaugurato nella Galleria Nazionale dell’Umbria il 13 settembre 2013, grazie alla concessione in comodato gratuito, da parte degli eredi, di quattro tele di Enzo Brunori della serie Le Quattro Stagioni (1988) e la tela Verde e Bleu (1972) della pittrice perugina Vittoria Lippi (Perugia 1918-Cesena 1996), altra protagonista della stagione artistica del dopoguerra.

L’evento rientra nell’ambito dell’iniziativa “Uomini e città: lo sguardo contemporaneo”, ideata dall’Associazione di Promozione sociale e culturale “Amici curiosi”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*