Educazione stradale, al via da Perugia il tour ‘In strada con sicurezza’

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA –  Sono cinquanta i diciottenni umbri, neopatentati o in procinto di prendere la patente di guida, che questa mattina, giovedì 12 marzo, hanno potuto usufruire dei servizi messi gratuitamente a disposizione nell’ambito della prima giornata del progetto itinerante ‘In strada con sicurezza’. Una iniziativa di Regione Umbria, associazione Elisabetta Barbetti (ElBa) onlus, Polizia stradale, Centro guida sicura, Bosch car service e Allianz assicurazioni Umbria, inserita all’interno del più ampio programma di educazione stradale ‘Guida la vita’, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del territorio regionale. Nel piazzale di Pian di Massiano, a Perugia, i ragazzi degli istituti perugini ‘Cavour Marconi Pascal’, ‘Alessandro Volta’, ‘Giordano Bruno’ e ‘Galileo Galilei’ hanno inaugurato il tour partecipando attivamente a lezioni teoriche e pratiche di guida sicura e a corsi per imparare, ad esempio, a sostituire gomme oppure montare catene da neve. Hanno inoltre ricevuto nozioni sulle nuove tecnologie satellitari e ascoltato con attenzione gli agenti della Polstrada che, all’interno del Pullman azzurro della Polizia di Stato, con supporti multimediali, hanno spiegato loro le regole di base della sicurezza, sensibilizzandoli anche sul valore della vita. Chi già munito di patente e auto ha anche potuto sottoporre a check up il proprio veicolo, seguendo i meccanici nel loro lavoro. Servizi questi di cui, per tutta la durata dell’iniziativa, potranno avvalersi liberamente anche cittadini e automobilisti. A tagliare il nastro della manifestazione, che a marzo toccherà anche Terni (venerdì 13), Gubbio (sabato 14), Città di Castello (martedì 17), Castiglione del Lago (mercoledì 18), Foligno (giovedì 19), Todi (venerdì 20) e Orvieto (sabato 21 marzo), sono stati Stefano Vinti, assessore alla sicurezza stradale della Regione Umbria, il questore di Perugia, Carmelo Gugliotta e il vice questore aggiunto Maria Antonietta Vinti, Luigi Digitale, responsabile organizzativo di ElBa onlus, Emanuele Ciaccio, referente di Bosch car service Umbria, Raffaele Falcetta, titolare dell’agenzia Allianz assicurazioni di Perugia, Alessio Bertoni del Centro guida sicura e Annalisa Satiri, titolare della società Satiri auto che fornisce i mezzi per i corsi di guida. “Questa è la vera prevenzione – ha detto Gugliotta –. Portare i giovani a toccare con mano. Fargli vedere realmente cosa significa prestare attenzione alle regole e rispettare il codice della strada. È positivo vedere in campo tante istituzioni. Non dimentichiamoci che gli incidenti stradali sono la prima causa di morte tra i giovani in Italia”. “La sicurezza stradale – ha aggiunto Vinti – rimane una questione centrale. Ancora nel 2013, ultimo dato che abbiamo, ci sono stati in Umbria 61 morti e 3.447 feriti per un costo sociale di 338,8 milioni di euro. Gli sforzi fatti hanno comunque permesso di ridurre, tra il 2001 e il 2013, le morti del 48 per cento, i feriti del 43 per cento e il costo sociale del 44 per cento. Dobbiamo fare di più. In primo luogo, sviluppare nella popolazione la cultura della sicurezza stradale”. “I ragazzi sono molto attenti, curiosi e motivati – ha spiegato Ciaccio –. Partecipano con entusiasmo e ciò è importante perché questo è essenzialmente lo scopo del progetto. Abbiamo anche la fortuna di avere con noi colleghi del Friuli Venezia Giulia che hanno una grande esperienza in queste attività. Anche la sinergia con la polizia è elevata. Tutto lascia sperare in ottimi risultati”. Il Gruppo Grifo agroalimentare ha partecipato alla manifestazione distribuendo ai giovani buoni sconto e yogurt.

 

Nicola Torrini

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*