Dopo la preview inizia il conto alla rovescia per il Festival Echogreen

Mostra Chiedilo alla natura!
Mostra Chiedilo alla natura!
Mostra Chiedilo alla natura!
Mostra Chiedilo alla natura!

(umbriajournal.com) by Avi News MAGIONE – È andata in scena, domenica 7 settembre, la preview del Festival Echogreen all’oasi naturalistica La valle di San Savino a Magione, con l’inaugurazione della mostra d’arte ‘Chiedilo alla natura!’. La rassegna ospita, fino al 28 settembre, le opere di 18 artisti (Giuliano Andreassi, Pietro Archis, Luciana Bartella, Claudio Bianconi, Marilena Bordin, Federica Braconi, Angelo Buonumori, Giuseppe Cosenza, Pietro Crocchioni, Paolo Marcucci, Carla Medici, Michela Meloni, Paolo Monizzi, Paolo Paoloni, Piergiuseppe Pesce, Ferruccio Ramadori, Umberto Raponi, Mario Sciarra) con una produzione diversificata legata al mondo delle arti visive che va dalle installazioni ai video, passando per la fotografia e la scultura, fino alla pittura. Il rapporto tra uomo e natura è al centro della riflessione condotta dalla mostra che, come ha dichiarato il suo curatore Fabrizio Fabbroni, presidente della Fondazione omonima, rappresenta un’anteprima del Festival Echogreen, dedicato allo sviluppo ecosostenibile del Trasimeno e ideato da Eleonora Fabbroni, che si terrà a Magione dal 19 al 21 settembre. “Si tratta di artisti vicini alla fondazione – ha detto il presidente Fabbroni –. Il tema viene dalla mostra che abbiamo fatto l’anno scorso durante la prima edizione del festival a Città della Pieve. Ogni anno la riproporremo cercando di ampliarla con artisti internazionali. Questo progetto che stiamo portando avanti ha ricevuto anche il premio ‘Best practices for lake’ dalla conferenza mondiale dei laghi”. L’allestimento della mostra si inserisce nella cornice dell’oasi La valle, luogo di osservazione privilegiato del paesaggio faunistico lacustre. “Aperta sul territorio da oltre 20 anni – ha detto Maddalena Chiappini, responsabile dell’oasi – si prefigge di far conoscere la sua natura e il suo paesaggio, importanti risorse che vanno preservate. Da un punto di vista naturalistico, il Trasimeno è sempre particolare, sia che le acque siano basse o alte, infatti, ha alcuni aspetti importanti da trasmettere e in qualsiasi periodo abbiamo diverse specie faunistiche importanti da osservare. Noi auspichiamo sempre maggiore interesse nei confronti dell’ambiente e di questa struttura che ospita nell’arco di un anno circa 7mila persone”. “Come Comune – ha affermato Cristina Tufo, assessore a turismo, eventi e marketing territoriale del Comune di Magione – siamo stati orgogliosi di conoscere gli organizzatori di Echogreen. Queste manifestazioni possono essere per il nostro comune un valore aggiunto, perché portano all’attenzione temi che sono di estrema importanza al giorno d’oggi, come l’ecosostenibilità. L’oasi di Magione è un fiore all’occhiello che potrebbe essere ulteriormente valorizzato in futuro anche attraverso manifestazioni di questo tipo che rappresentano una finestra per far ammirare le bellezze del territorio”.

La mostra resterà aperta al pubblico tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20. Durante le giornate del festival, il cui cartellone verrà svelato ufficialmente martedì 16 settembre a Perugia, sarà possibile effettuare visite guidate dalle 16 alle 19, usufruendo gratuitamente del servizio navette elettriche Umbria Green card con capolinea al Green village, nella piazza principale di Magione.

 

Maria Galeone

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*