Domenica terza ed ultima giornata all’Umbria Rock Festival

Un incredibile finale quello in programma per domenica 3 agosto, il terzo ed ultimo giorno dell’Umbria Rock Festival. La conclusione perfetta del weekend di grande musica rock organizzato nella splendida location di Massa Martana sarà con le esibizioni live di pop-rockers anni ‘80 come i BMX Bandits, di artisti emergenti indie come Jason Ridell ed Elena Caluna o dei più conosciuti The Cribs e James (da oltre 20 anni non suonavano in Italia). Per non parlare dei più attesi, i Kaiser Chiefs che con il loro ultimo album “Education, Education, Education & War” sono da settimane al primo posto della chart inglese. Una serata insomma da non perdere.

Bella l’atmosfera già ieri, prima giornata del festival, con il pubblico ad ammirare fin dal pomeriggio il bellissimo scenario di Umbria Rock creato quasi magicamente e in perfetta sintonia con l’ambiente circostante dei Monti Martani e poi in serata con quasi 3.000 presenze ad assistere al concerto di chiusura di Peter Hook ed i fan sul finale del live a cantare in coro fino all’ultima nota di “Love will tear us apart”, uno dei tanti successi dei Joy Division riproposti dall’ex componente della storica band inglese.

Dopo l’annullamento del live dei Basement Jaxx per la prima giornata, purtroppo anche un’altra band ha dato forfait per oggi (sabato 2 agosto): è purtroppo confermata l’assenza della band di Manchester The Courteeners (la loro esibizione era prevista alle 20.30) a causa dell’indisposizione di Liam James Fray il cantante del gruppo. “Un evento inatteso che ovviamente ci fa rammaricare ma, auguriamo a Liam di rimettersi presto e The Courteeners di poter far parte della line-up della seconda edizione”, ha dichiarato Yash Bajaj, organizzatore del festival. Confermato invece il resto dell’importante line-up di oggi (sabato 2 agosto) con Paul Weller, The Charlatans, Rebuilding the Rights of Statues, The Doormen.

Line-up concerti del 3 agosto

Domenica 3 agosto – apertura cancelli ore 13
Elara Caluna 15.15-16.00
Jason Ridell 16.30-17.15
BMX Bandits 17.45-18.30
The Cribs 19.00-20.00
James 20.30-21.45
Kaiser Chiefs 22.30-00.00

KAISER CHIEFS
I Kaiser Chiefs non hanno certo bisogno di presentazioni, anime proletarie vomitate dal profondo Yorkshire, nascono e crescono nei quartieri popolari di Leeds. Il loro nome si deve alla squadra in cui militava lo storico capitano sudafricano del Leeds di cui sono tifosissimi, Lucas Radebe. La voce della band è Ricky Wilson, accompagnato da Andrew White detto Whitey alla chitarra, Simon Rix al basso, Nick “Peanut” Baines alle tastiere e Vijay Mistry alla batteria, possono essere considerati a tutti gli effetti gli eredi dei Blur e degli Oasis. Il loro ultimo album “Education, Education, Education & War” è da settimane al primo posto della chart inglese. Tra vere e proprie ballate, passando per il pop, ma non disdegnando mai dure sonorità rock che ricordano i The Clash, nei loro testi c’è spazio per denunce, per amori infelici e per l’ordinaria quotidianità, come gli operai che escono dal lavoro e si recano al primo pub, traspare così la loro vera essenza: essere dei disadattati, che è il genotipo della cultura british.

THE CRIBS
The Cribs nascono in una casa del Wakefield nello Yorkshire dell’ovest, la band è infatti formata dai tre fratelli Jarman: i gemelli Gary (voce e basso) e Ryan (chitarra) e il più giovane Ross (batteria). Il loro primo album “The Cribs”, risale al 2004, mentre il loro quinto ed ultimo album risale a due anni fa. Amatissimi in patria, e lodati dalla critica d’oltremanica, i Cribs hanno potuto vantare di avere – seppur per un solo album – nel loro organico, un mostro sacro del calibro di Johnny Marry ex Smiths, che prima di lasciare il gruppo ed intraprendere la carriera da solista, ha collaborato ad “Ignore the ignorant”, forse il miglior album dei fratelli Jarman. Il loro è sicuramente un pub rock da battaglia con sfumature pop e punk, ma con riff elettrici e ritmiche più che vivaci. Brani come “Cheat On Me” e “We Share The Same Skies” sono già nei cuori dei più affezionati e apprezzati dagli amanti del rock.

JAMES
I James sono una British rock band di Manchester, attiva dal 1980 e riunitisi nel 2007 dopo lo scioglimento del 2001 per l’avventura da solista del frontman Tim Booth. Gruppo dalle sonorità indie-pop-rock, mai eccessivo. I loro prodotti si contraddistinguono per le musicalità tranquille e a tratti dolci, capaci però di dare la giusta dose d’energia quando serve. Dopo aver trascorso gran parte del 2013 in studio con il produttore Max Dingel (Killers, Muse), i James sono in uscita con il loro nuovo album “La Petite Mort” questa estate.

SITO www.umbriarockfestival.com
FACEBOOK www.facebook.com/pages/Umbria-Rock/486759644784260?fref=ts
TWITTER www.twitter.com/UmbriaRockFest
GOOGLE+ plus.google.com/+Umbriarockfestival

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*