Cristo in Valnerina, arte storia e tradizioni popolari

Dopo il grande successo riscosso alla presentazione ufficiale, fatta domenica 10 agosto a Cascia, la nuova pubblicazione realizzata dal Servizio Turistico Associato della Valnerina, dal titolo “Cristo in Valnerina. Arte, storia e tradizioni popolari”, ha conquistato ieri anche il pubblico di Preci. Nello scenario della splendida Abbazia di Sant’Eutizio, immersi nella montagna appenninica, sono giunti in molti per omaggiare il nuovo e prezioso testo dello STA, presentato ieri alle 18:30.

Presenti al convegno il vice sindaco di Preci Paolo Masciotti, Padre Luigi Tiana della Comunità Benedettina di Sant’Eutizio, l’antropologo e autore del libro Mario Polia e Angelo Aramini, Responsabile del Servizio Turistico della Valnerina.

Il volume, ripercorre la vita di Cristo, dalla nascita alla pentecoste, ma come ricordato nella prefazione dall’Arcivescovo di Spoleto-Norcia Renato Boccardo, il testo non è un manuale iconografico, bensì si propone di individuare la logica affettiva del cultus della gente della Valnerina, attraverso il ricco patrimonio figurativo della chiese e cappelle del territorio. Ben 170 immagini a piena pagina, che riportano le più belle raffigurazioni del Cristo, accompagnano infatti i testi che sono utilizzati per la spiegazione al lettore e la disamina dei significati in loro celati.

Una pubblicazione che ha dunque il sapore dell’identità più profonda della gente della Valnerina, la cui storia umana e civica è stata nei secoli sempre accompagnata dalla devozione e dalla fede. Questo nuovo libro, è un’occasione unica per accrescere la consapevolezza negli abitanti della Valle e la conoscenza della stessa nei turisti, due presupposti indispensabili per la tutela, la valorizzazione e la promozione turistica dei beni culturali ereditati dagli avi.

La pubblicazione, edita da “Il Formichiere di Foligno è già disponibile presso l’ufficio dello STA di Cascia e verrà presentata nei prossimi giorni anche negli altri comuni della Valle, ad iniziare dal 16 agosto alle 18 al teatro di Cerreto di Spoleto, per poi proseguire il suo cammino il 17 agosto alle 17 a Vallo Di Nera, presso l’auditorium Santa Cristina, il 19 agosto alle 18:30 in piazza a Poggiodomo e il 22 agosto alle 18 a Norcia, presso il Chiostro della Castellina.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*