Cotta o cruda mai nuda a Foligno con lo chef Fruci, Roberto Ciufoli e l’amatriciana solidale

promossa una raccolta fondi da devolvere ai territori colpiti dal sisma

Cotta o cruda mai nuda a Foligno con lo chef Fruci, Roberto Ciufoli e l'amatriciana solidale
amatriciana rivisitata

di Simona Cortona

Finisce in blues  la terza serata di Cotta cruda mai nuda a Foligno, la sesta Rassegna Internazionale delle birre artigianali in programma dal 25 al 28 agosto.

Tito Esposito band chiude una serata segnata dal grande pubblico che ha animato le quattro piazze di Foligno:  piazza della Repubblica, Largo Carducci, Piazza Faloci e Piazza Matteotti e gustato le tante specialità e novità di questa sesta edizione.

Nel pomeriggio si è tenuto lo showcooking con lo chef Giuseppe Claudio Fruci impegnato nella  preparazione del “Riso con ostriche ubriache” e affiancato da uno divertente Roberto Ciufoli che ha punzecchiato lo chef Fruci e il pubblico sul “non poter fare a meno più della cucina tutto fare del  Bimby e sulla conseguente scomparsa a breve degli chef “.

Il piatto molto apprezzato anche da pubblico e dallo stesso Ciufoli, connubio perfetto anche per berci una buona birra al malto di riso, è stato affiancato da una seconda preparazione, una “amatriciana rivisitata” stile Fruci, che ha permesso,  seguendo l’onda della solidarietà in tutta Italia per i territori colpiti dal sisma, di raccogliere fondi per il Comune di Amatrice.

L’organizzazione, fin dall’inizio si è promossa  in una raccolta fondi da devolvere ai territori colpiti dal sisma tra gli operatori partecipanti alla chermesse, tra i cittadini lungo le vie di Foligno e donando una parte dei profitti di Cotta o Cruda mai nuda  direttamente al Sindaco di Amatrice al termine dell’evento.

La terza serata di Cotta o Cruda mai nuda ha preso il via con le esibizioni  degli Streams of beer e la loro musica irlandese, anticipati da  Gio Evan con il suo “Sorprendermi Tour presso Palco affiancato da Giampiero Mazzocchi alla musica, che partendo dalla sua nascita ha raccontato al pubblico le sue vicissitudini e le sue performance in chiave filosofica e umoristica.

“Alimentazioni e anima. Interazioni tra cibo, psiche, sessualità e …birra” è il titolo del convegno pomeridiano in cui sono intervenuti il dott Andrea Damiani sul tema “Alimentazione e cute: quali realizioni?”, la dottoressa Paola Mattioli su “Malnutrizione e fragilità nell’anziano”, il dottor Marco Proietti “L’energia vitale del cibo”, la dottoressa Carmela Anna Cuozzo con “Il cibo tra emozione e relazione” e la dottoressa Claudia Cardinali sul tema “Birra e cibo incontro Eros:artigianalità all’opera”.  Partendo dalla pelle che rappresenta un punto di osservazione privilegiato per verificare lo stato di salute dell’individuo dal punto di vista del benessere psico-fisico e la malnutrizione che comporta la riduzione  dell’efficienza di organi e apparati nell’anziano, si è analizzato il confine e la relazione tra cibo ed emozioni, tra  “fame emozionale e i “mangiatori emozionali”,  fino ad arrivare ai simboli e ai miti che sono stati  in grado di creare spirali suggestive tra energia e realtà erotica.

Il programma di oggi, ultima giornata,  vede l’apertura degli stand anche a pranzo e dalle 18.00, sul palco di Piazza Matteotti , musica live con gruppi locali, dalle 21.00 lo spettacolo di Roberto Ciufoli ideato in occasione di Cotta cruda mai nuda e dalle 22.30 torna la musica con I Cinquantini, gruppo folignate  che ha deciso  di riportare alla luce il rock degli anni ‘50 , le gonne a ruota, la gelatina e i balli grintosi.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*