Cotta o cruda a Foligno: soddisfatti per i fondi raccolti e per i grandi eventi

Cotta o cruda mai nuda Foligno

Cotta o cruda a Foligno: soddisfatti per i fondi raccolti e per i grandi eventi – La sesta edizione del festival ‘Cotta o Cruda…mai nuda’ andrà in archivio come l’edizione della solidarietà e dell’ulteriore salto di qualità dell’evento.

“Alla fine della quattro giorni, possiamo dirci soddisfatti per una città che ha risposto come sempre alla grande – dichiara Cristiana Mariani, presidente della Confesercenti territoriale – con un centro storico pieno, vivo e vitale, nonostante la vicenda terremoto, che ha indubbiamente influito, soprattutto sulle presenze previste da nord e sud Italia. I veri numeri che ci interessano – sottolinea la Mariani – sono però quelli dei fondi che abbiamo raccolto grazie alle offerte di beneficenza. Siamo già ad oltre duemila euro, ed a questi dobbiamo aggiungere il sostegno degli sponsor, oltre a parte degli incassi degli operatori e della stessa organizzazione”.

Dal palco di piazza Matteotti, uno speciale ringraziamento speciale al folignate Andrea Santarelli, Medaglia d’Argento alle Olimpiadi di Rio 2016 che ha rinunciato al suo gettone di presenza per donarlo al progetto di solidarietà, ed anche allo show man Roberto Ciufoli che ha ricalibrato la sua partecipazione al fine di destinare parte dei diritti della Siae.

“Le nostre iniziative non finiscono qui, e siamo inoltre pronti a dare supporto anche ad altre forme di raccolta fondi – fa sapere la presidente di Confesercenti – in autunno andremo direttamente ad Amatrice per consegnarli personalmente al sindaco Sergio Pirozzi. Ottima riuscita anche per il ricco programma di eventi – sottolinea – che ha unito grandi proposte nazionali ed internazionali agli artisti e le band locali. Volevamo creare un evento nell’evento, e l’obiettivo è stato pienamente raggiunto. In bocca al lupo anche al gruppo folignate Mas Blanco & The Situations che ha vinto il contest musicale, un appuntamento che verrà sicuramente riproposto, visto il numero di richieste ed il grande interesse. Un ringraziamento speciale ai ragazzi del liceo scientifico Marconi di Foligno– conclude la Mariani – per i loro progetti e la preziosa collaborazione, in particolar modo sul fronte della raccolta offerte, che ovviamente non era stata prevista”.

Nella serata finale, dal palco della rassegna internazionale della birra artigianale, è stata lanciata una proposta all’assessore allo Sviluppo Economico e Turismo del Comune di Foligno, Giovanni Patriarchi, invitando l’amministrazione comunale ad attivarsi per coordinare la tante iniziative pro terremotati, ed a costituire un fondo quanto più consistente, ove far confluire le varie offerte e poterle indirizzare su progetti mirati. Proposta apprezzata e recepita dallo stesso Patriarchi.



 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*