Corciano Festival, il programma di martedì 9 agosto

Martedì 9 agosto prendono il via gli aperitivi letterari del Festival e sarà presentato il restauro dell’altare del Rosario

Corciano Festival, il programma di martedì 9 agosto. Dopo i Giochi medievali, la sfida tra i rioni di Corciano e il concerto del Quintetto Papageno, continua l’Agosto Corcianese: martedì 9 agosto prendono il via gli aperitivi letterari del Festival e sarà presentato il restauro dell’altare del Rosario

L’amore ritrovato. La quarta giornata del Corciano Festival 2016 ospita il Festival delle Corrispondenze di Magione. Alle 18.30 all’Horto del Pievano l’aperitivo letterarioL’amore ritrovato. Dal carteggio tra Isabella de’ Medici e Paolo Giordano Orsini”.

Un sentimento così potente può essere rivelato dopo cinque secoli? Nel caso di Isabella dei Medici (1542-1576) e Paolo Giordano Orsini (1541-1585) sì, per merito di una studiosa, Elisabetta Mori, che non si è fermata all’immagine di un’Isabella traditrice e di un Paolo uxoricida. Grazie anche al ritrovamento di circa cinquecento lettere che i due sposi si sono inviati si può finalmente raccontare una storia diversa dell’amore tra la figlia prediletta di Cosimo I de’ Medici e il valoroso combattente della battaglia di Lepanto. Sarà proprio la corrispondenza tra i due personaggi a fare da filo conduttore alla storia – racconto. L’iniziativa è a cura  del Festival delle Corrispondenze di Monte del Lago, Magione, ospite del Corciano Festival. Voce narrante Luigina Miccio, letture a cura di Maria Pia Cricco e Luciano Calvani. Allestimenti di Cinzia Verni.

Alle 20, come di consueto, l’apertura della Taverna del Duca.  Alle 21.15, alla chiesa di Santa Maria Assunta, la presentazione del restauro dell’altare del Rosario. Parteciperanno Cristian Betti, Sindaco di Corciano; Mario Tacconi, parroco di Corciano; Tiziana Biganti, storico dell’arte, funzionario del Polo Museale dell’Umbria; Alessandra Tiroli, storico dell’arte; Antonio Mario Pagana, presidente Pro Loco Corciano; Luca Panichi, restauratore.

Gli intermezzi musicali della presentazione sono a cura del Coro parrocchiale di Santa Maria Assunta. Flautista Giovanni Brugnami e direttore Antonietta Battistoni.

Le mostre del Festival: la chiesa di San Francesco ospita fino al 2 ottobre l’esposizione “Ascanio della Corgna, i Turchi e la battaglia di Lepanto”, a cura di Tiziana Biganti, Giovanni Riganelli e della Società Bibliografica Toscana.

In centro storico, invece, trova spazio la mostra collettiva “Fiero Condottiero”, visitabile fino al 21 agosto. L’esposizione, curata da Andrea Baffoni e Francesca Duranti, è composta dalle opere degli artisti Giuliano Andreassi e Federica Braconi, Alessandra Baldoni, Cristiano Carotti, Filippo Fanini, Roberto Ghezzi, Pierre Moretti, Laura Patacchia, Yelena Panikovik, FriketeTopalli, Skizzo e da quelle degli studenti del corso di Fotografia del Nid Federica Lampone, Barbara Delli Franci, Valeria Schettino, Irene Marchionni, Valentino Petrosino, Eleonora Reali, Giorgia Marcucci. E ancora. Alla sala del Consiglio “Alessandro Truffarelli” il Centro Internazionale per la pace fra i popoli di Assisi presenta “Orme del III millennio”. Le 16 litografie di Aldo Canzi saranno esposte al pubblico fino al 21 agosto. All’archivio del concorso, invece, in corso Rotelli 10, spazio alla mostra “La banca dei Saperi”, con il sostegno di BCC Umbria a favore dell’editoria per la promozione e la conoscenza del territorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*