Unipegaso

Città della Domenica, oltre 10mila presenze in più rispetto al 2016

Il trenino al parco Città della Domenica

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Prosegue a gonfie vele la ricca stagione del parco Città della Domenica che quest’anno ha già raggiunto un record registrando oltre 10mila presenze in più, dalla riapertura della stagione, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. “Finalmente sono tornati a farci visita anche tanti umbri – ha commentato Alessandro Guidi, direttore del parco –, avendo avuto finora un turismo prevalentemente da fuori regione. Questo grazie anche all’iniziativa di promozione turistica patrocinata dal Comune di Perugia. Diamo, infatti, l’opportunità a chi ci viene a trovare di pagare il biglietto intero e di poterlo poi riutilizzare per tutta la stagione come un abbonamento per entrare gratis al parco. Un’iniziativa volta sia a far tornare i turisti in Umbria, per godere delle bellezze del territorio e del parco, che a far venire alla Città della Domenica gli umbri dando loro l’opportunità di viverla come un luogo del quotidiano ma anche come un appuntamento settimanale da trascorrere con la propria famiglia”. Un incremento che è frutto anche dei lavori di miglioria e ristrutturazione operati dal parco. Infatti, oltre al restauro e al miglioramento delle attrazioni già esistenti Città della Domenica sta rinnovando anche alcune delle sue vecchie attrazioni, ormai in disuso, come la ‘Casa delle streghe’ che è stata riaperta al pubblico con il nome ‘Scuola di magia’ il 2 giugno e ha visto impegnato sia nella fase progettuale che operativa l’artista e scenografo Kiril Cholakov già conosciuto per le sue opere nei grandi parchi della riviera romagnola.

E intanto, in attesa dei tanto apprezzati schiuma party, sabato 24 e domenica 25 giugno sono in programma: la visita guidata, l’’Assalto al treno’, la ‘Caccia all’oro’, le ‘Leggende indiane’, le ‘Favole dello sceriffo’ e ‘C’era una volta il West’. Ad arricchire l’offerta sabato è previsto lo spettacolo dei Balestrieri d’Assisi, mentre domenica quello di Falconeria. “Si tratta di una ricca varietà di spettacoli di alto livello – ha concluso Guidi – che rappresentano un intrattenimento valido e all’altezza dei grandi parchi d’Italia”.

Cristina Biondi

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*