Bizzarri e Cintio in Mostra a Spoleto

SPOLETO – Chiuderanno domenica 27 nella Sala degli Ori in via Saffi a Spoleto due mostre particolari: quella del pittore Sergio Bizzarri con una sintesi antologica di opere di piccolo formato: Bizzarri, locandina mostra ori 19.4.14un percorso artistico dalla fine degli anni 50 ad oggi con bozzetti monocromatici, con le esplosioni di colori delle carte dipinte e incollate su tavola, con i fragili vetri dipinti e con i frammenti di pietra, per molti anni il simbolo del “premio simpatia”, con i recentissimi “quadri oggetto”.

Giacomo Cintio, alla sua prima mostra in assoluto, presenta “I colori del ferro”: utilizzando lastre di ferro lasciate arrugginire crea le sue figure e i suoi paesaggi a sbalzo, fondendo con maestria arte e artigianato, capacità manuale e creatività.
Bizzarri, decano dei pittori umbri, continua ancora a stupire e non solo con colori e pennelli, ma anche con le parole. In una recente intervista gli è stato chiesto “Maestro cosa farà da grande, visto il suo spirito giovane e pieno di iniziative”? Pronta la risposta DI Bizzarri: “So cosa ho fatto finora, ma non so cosa farò domani”.

Il domani in mostra di Bizzarri inizia proprio lunedì 28 con la sua presenza in un’altra collettiva organizzata a Spoleto da Emanuela Duranti sempre in via Saffi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*