Bilancio straodinario per la 48esima mostra del cavallo

“Chiudiamo la 48^ Mostra del Cavallo con grandissima soddisfazione, perché abbiamo raddoppiato le presenze dell’anno scorso e riportato alla manifestazione le famiglie con i bambini”. E’ il bilancio del presidente dell’Associazione Mostra Nazionale del Cavallo Fausto Bizzirri a conclusione di una edizione che ha davvero lanciato uno straordinario segnale di rilancio della rassegna.

“Crediamo di aver seminato bene nel solco dell’innovazione tracciato dall’inizio dell’anno con scelte nette in direzione della qualità degli allestimenti e degli eventi, ma anche in direzione delle agevolazioni per le famiglie, con l’ingresso gratuito fino a 12 anni di età, che gli addetti ai lavori e gli appassionati hanno compreso e apprezzato, ripagandoci con una grande fiducia e con una straordinaria partecipazione alla Mostra”, afferma Bizzirri, che sottolinea come la manifestazione sia cresciuta notevolmente sotto il profilo dei numeri. “Abbiamo avuto il doppio di cavalli, il doppio di allevatori e il doppio di espositori delle ultime edizioni e le gare sportive delle principali discipline equestri che hanno fatto registrare il record di presenze alla manifestazione”.

Per tre giorni la Fattoria Autonoma Tabacchi di Cerbara si è popolata di mille cavalli, oltre 4 mila allevatori e 200 espositori, che hanno raccolto la sfida lanciata dagli organizzatori di costruire insieme una grande Mostra, dando atto dello sforzo compiuto per migliorare la manifestazione in tutte le sue espressioni. Un impegno che è stato premiato in modo eccezionale dagli appassionati, che, nonostante la concomitanza di diversi eventi importanti, hanno percepito chiaramente che la ventata di novità che soffiava sulla “Città del Cavallo”. Nei giorni della Mostra le strutture ricettive dell’Alta Valle del Tevere hanno registrato il tutto esaurito, riempite dalle prenotazioni dei partecipanti all’evento, che ha avuto una ricaduta economica mai così alta sul territorio.

Le tre giornate della Mostra hanno visto un autentico boom di visitatori, che hanno superato i riscontri record della storia e che hanno riportato la mente indietro nel tempo ad un passato del quale non si aveva più memoria. I viali e i corridoi della Fattoria Autonoma Tabacchi brulicanti di persone interessate e curiose, il colore e la contagiosa allegria di tantissimi bambini, che sono stati luce negli occhi per chiunque lavorasse, gareggiasse, esponesse, si esibisse.

Uno spettacolo nello spettacolo, come quello vissuto per due serate al Gran Gala “Night of the Stars”, che ha, forse, dato l’immagine più diretta della volontà di stupire della Mostra. L’incredibile cornice di pubblico del sabato sera, con il tutto esaurito sugli spalti riempiti da duemila spettatori, ha creato un autentico happening. Sospinti dalla carica di Nico Belloni, Bartolo Messina, Alessandro Conte, Angelo Beretta, Gregory Ancelotti, gli Aragonas, i cavalli Maremmani, il Reggimento dei Lancieri di Montebello e il piccolo Charlie hanno regalato esibizioni magnifiche, di cui resterà per sempre impresso il ricordo.

“E’ stata una Mostra che ci ha emozionato e che ha emozionato –afferma Bizzirri – per la quale dobbiamo sinceramente ringraziare le istituzioni fondatrici e tutti i professionisti che ci hanno supportato e aiutato”. “Siamo convinti – conclude il presidente – che da questa edizione si possa partire per dare alla lunga tradizione di questa manifestazione una prospettiva e un futuro, ai quali stiamo già lavorando”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*