Bilancio positivo per Convivio con l’arte: cultura a sostegno delle associazioni

Bilancio positivo per Convivio con l’arte: cultura a sostegno delle associazioni
Bilancio positivo per Convivio con l’arte: cultura a sostegno delle associazioni

Bilancio positivo per Convivio con l’arte: cultura a sostegno delle associazioni
da Marco Zuccaccia
Numerose le presenze per le sei date di Convivio con l’arte, edizione 2015. Questo un primo dato da cui partire per tracciare un bilancio dell’edizione appena conclusa del ciclo di appuntamenti, andato in scena presso il suggestivo e accogliente giardino della Domus Volumnia di Perugia, che ha portato alla ribalta alcuni dei migliori artisti della scena locale.

L’ultima serata di Convivio con l’arte è andata in scena con finalità di sostegno all’associazione Avanti Tutta Onlus. Per l’occasione era presente il presidente Leonardo Cenci che si batte in prima linea per dare ai malati di cancro “dignità” nell’affrontare le cure e “rendere confortevole” la permanenza nei reparti ospedalieri di oncologia medica.

“Vivere la malattia con sentimenti negativi quali rabbia e rassegnazione porta solamente ad affrontare male la situazione che deve essere vissuta pensando al quotidiano” ha dichiarato Cenci che ha ricordato l’importanza di “fare sport, attività motoria e una alimentazione consapevole”.

Giancarlo Seri, Presidente nazionale dell’Accademia dei Filaleti, affrontando il tema dell’anno “nutrire il corpo, sfamare l’anima” a cui l’edizione 2015 di Convivio con l’arte è dedicata, ha preso spunto dall’intervento di Leonardo Cenci. “La struttura della nostra persona è triplice: c’è il corpo fisico, c’è l’anima e c’è lo spirito” ha affermato Seri, che ha proseguito con un esempio tangibile: “una candela è fatta di cera che rappresenta la fisicità, lo stoppino che potrebbe essere l’anima e il fuoco, cioè lo spirito. Ciò che si consuma è la parte fisica, ma lo spirito è eterno”.

Gli artisti, in occasione del 750° anniversario della data di nascita di Dante, hanno dato vita a delle esibizioni a tema. Il Maestro Franco Venanti ha esposto circa cinquanta disegni ispirati all’Inferno dantesco e raccolti nell’opera “Infinite Tenebre”, sulla base degli studi dello storico e storiografo Arnaldo Momigliano. Stefano Ragni ha presentato i musicisti dell’Aires Duo – Natalia al clarinetto e Francesco alla chitarra – che hanno eseguito brani di musica Klezmer e Tango fra cui “La cumparsita”, “Oblivion” di Piazzolla e “Terk in America”.

Maurizio Modesti del Teatro di Sacco, ha effettuato delle letture tratte dal Purgatorio di Dante che sono state rappresentate con una coreografia di Manuela Giulietti e danzata da Undercover Dance Company. Modesti ha letto da dietro un telo bianco su cui era proiettata la sua ombra. Nel mentre, le due danzatrici hanno interpretato il testo con i movimenti del proprio corpo.

Bilancio positivo per Convivio con l’arte

[AFG_gallery id=’7′]

2 Commenti su Bilancio positivo per Convivio con l’arte: cultura a sostegno delle associazioni

  1. Un ringraziamento sentitissimo a Marco Zuccaccia e all’editore Marcello Migliosi per aver redatto e pubblicato questo articolo che in una splendida sintesi informa chi non conosce CONVIVIO CON L’ARTE, un evento in cui le arti, massima espressione culturale dell’umanità, si danno appuntamento per stare bene e fare del bene.
    Ci auguriamo che la stessa attenzione possa essere data anche all’edizione 2016 in cui cercheremo di presentare una “rassegna delle associazioni di volontariato” che con grande impegno e assoluto silenzio contribuiscono a rendere più vivibile anche la nostra vita…
    Grazie ancora !!
    Rossano Cervini

  2. Un ringraziamento sentitissimo a Marco Zuccaccia e all’editore Marcello Migliosi per aver redatto e pubblicato questo articolo che in una splendida sintesi informa chi non conosce CONVIVIO CON L’ARTE.
    Giunto al 5 anno consecutivo CONVIVIO CON L’ARTE è un evento in cui le Arti, massima espressione culturale dell nostro genere, si danno appuntamento per stare bene e fare del bene, un connubio che unisce estetica ed etica.
    Ci auguriamo che la stessa attenzione possa essere data anche all’edizione 2016 in cui cercheremo di presentare una “rassegna delle associazioni di volontariato” che con grande impegno e assoluto silenzio contribuiscono a rendere più vivibile anche la nostra vita…
    Grazie ancora !!
    Rossano Cervini

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*