AL VIA LA 45/A EDIZIONE DI AGRIUMBRIA

(UJ.com3.0) BASTIA UMBRA – Prende il via domani la 45/a edizione di Agriumbria, in programma all’Umbriafiere di Bastia Umbra fino a domenica 7 aprile. Sono 416 gli espositori della rassegna in rappresentanza di circa 1.500 aziende. L’inaugurazione ufficiale della mostra è fissata per venerdì 5 aprile alle 9,15, al centro congressi, e “rappresenta non solo l’inizio di un momento espositivo che segna anche quest’anno il “tutto esaurito” degli spazi fieristici – fa presente il Presidente di Umbriafiere, Lazzaro Bogliari – ma anche l’occasione per divulgare il messaggio lanciato da Agriumbria con il logo “L’Agricoltura fa quadrato” che ha l’obiettivo di diventare il filo conduttore di incontri nel corso delle tre giornate umbre”.
Le mostre zootecniche e la rassegna delle macchine agricole costituiscono il nucleo essenziale della manifestazione che diventa anche l’occasione per affrontare alcune tematiche di vitale importanza per il futuro del comparto. In questo contesto si inserisce la conferenza nazionale, organizzata dalla Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) e da Confagricoltura sul tema “Bilancio Europeo e nuova PAC: le opportunità per l’agricoltura” che si pone l’obiettivo di individuare le linee politico- economiche che devono essere perseguite per mettere le imprese agricole nelle condizioni di ridefinire e di ridisegnare le proprie organizzazioni aziendali non solo sul piano produttivo, ma anche gestionale.
Interverranno i presidenti nazionali di Cia, Giuseppe Politi, e di Confagricoltura, Mario Guidi, la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, l’assessore regionale all’agricoltura, Fernanda Cecchini, Fabio Pierangeli dell’Inea (Istituto nazionale di economia agraria) e Stefano Ciliberti dell’Università di Perugia, che formuleranno un quadro generale dell’attuale situazione del settore e delle prospettive che si delineano alla vigilia della nuova PAC 2014-2020.Una soluzione strategica per l’immediato futuro verrà discussa in occasione del convegno organizzato dalla Coldiretti sul tema “La filiera agricola tutta italiana: esperienze dell’Umbria”. Non ci saranno solo convegni di economia e di politica agraria, ma l’edizione di Agriumbria 2013 ha rivolto particolare attenzione anche, e soprattutto, agli incontri tecnici con la partecipazione di docenti universitari e di esperti che apporteranno, con i loro interventi, contributi scientifici e tecnici in diversi settori quali l’alimentazione zootecnica, la biodiversità di interesse agrario, gli allevamenti avicoli, la valorizzazione delle carni di razza chianina, le energie rinnovabili. Un intenso programma di incontri che fa parte integrante di mostre, di concorsi e di rassegne zootecniche e di altre iniziative rivolte al pubblico allo scopo di promuovere prodotti agro-alimentari di eccellenza.

 

Orari della mostra: da venerdì 5 a domenica 7 aprile dalle 9 alle 19

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*