Al Quasar village arrivano Eva e Roshelle dopo X Factor 10

Eva e Roshelle al Quasar village

(umbriajorunal.com) by Avi News PERUGIA – 23 gen. – Il Quasar village si prepara a ospitare due nomi emergenti della musica italiana, Eva e Roshelle, concorrenti della decima edizione del talent di SkyUno X Factor. Il pubblico è in attesa e pronto a invadere il centro commerciale di Corciano, domenica 29 gennaio alle 17, per il minilive delle artiste che incontreranno i fan anche per autografare le copie dei loro cd e scattare qualche foto.

A fare da cornice a questo evento l’iniziativa sostenuta da tutti gli operatori del Quasar village, ‘Lo sport a Perugia ci mette la faccia’, raccolta di figurine dal volto solidale che con il suo ricavato permetterà l’acquisto di almeno cinque defibrillatori per altrettante società sportive dilettantistiche. Domenica ci sarà il primo di una serie di momenti per la vendita straordinaria di pacchetti di figurine e album in galleria, a cura del Comitato di Corciano della Croce rossa italiana.

Protagonisti che hanno prestato la loro immagine per l’album sono circa 850 giovani atleti che fanno parte di 15 società sportive del territorio, Ac Perugia calcio, Sir safety Conad Perugia e Tuum Perugia volley ma anche Asd Fontivegge Gryphus, Asd I poeti del judo, Asd Libertas baseball junior, Asd Melos, Asd Scuderia Valmarino, Asd Thebris nuoto, Asd Usb Fortebraccio, Atl. Capanne, Pro loco Athletic team Corciano Perugia, Gryphus sporting club srl nuoto agonistico, Gryphus sporting club srl nuoto syncro, Gryphus sporting club srl pallanuoto, Gryphus sporting club srl tennis, Gryphus sporting club srl zumba kids, Pallavolo San Sisto, Rugby Perugia junior asd e Tennis adventure asd.

I pacchetti di figurine, fino al 27 aprile, si potranno anche ottenere gratuitamente, nell’ordine di uno ogni 10 euro di spesa (fino a 100 euro) in tutti i negozi del Quasar per poi essere ritirati in alcuni punti vendita: Ipermercato Conad (cassa centrale), Sesta base, Open games e King sport. Si potranno, inoltre, acquistare al costo di un euro ciascuno, sempre nel centro commerciale, al punto vendita Special events, alla tabaccheria e nella sede della Cri. Soggetto quest’ultimo che, a seguito dell’acquisto dei defibrillatori e della loro assegnazione, si occuperà della formazione, nelle società, per le manovre salvavita.

 

Carla Adamo

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*