Agosto montefalchese 2014, prossima tappa la notte di san Lorenzo

Ricco il cartellone dell'Agosto montefalchese
Ricco il cartellone dell'Agosto montefalchese
Ricco il cartellone dell’Agosto montefalchese

(umbriajournal.com) by Avi News MONTEFALCO – Proseguono gli appuntamenti dell’Agosto montefalchese, cartellone estivo di eventi, fra musica, spettacolo, gusto e tradizioni, che si prepara ad affrontare il suo secondo weekend. Riscaldamento a suon di musica con i concerti di The blue band e Noemi Smorra, in piazza del Comune, alle 21.30, rispettivamente venerdì 8 e sabato 9 agosto, e grande attesa per la serata di domenica. Nella notte delle stelle cadenti, infatti, quelle della danza saranno protagoniste del palco di piazza del Comune, alle 21.30, con ‘Dance opera J The rock star, La notte delle stelle… Sagrantino&danza’. La serata, con cui il cartellone aderisce a ‘Calici di stelle’ del Movimento turismo del vino e dell’Associazione Città del vino, metterà insieme le degustazioni di Sagrantino, a cura del Consorzio Tutela vini Montefalco, e lo spettacolo della Step ballet company di Paola Lancioni e Americo Di Francesco. Sul palco, Elena D’Amario, reduce di Amici oggi nella David Parsons dance company, Riccardo Battaglia, Jacopo Paone, Danny Zazzini e Cristian Cesinaro. In scaletta, una prima parte della New musical company e una seconda con l’attore Silvano Torrieri, il gruppo Rock Terzacorsia e i danzatori della Step ballet company.

Le serate in piazza del Comune proseguono lunedì 11 con un ultimo assaggio di danza offerto da ‘Viento’ del Flamenco tango Neapolis, progetto artistico di Salvo Russo che unisce flamenco, tango argentino e musica tradizionale napoletana, per lasciare spazio alla tradizionale rievocazione storica della Fuga del bove. In corsa verso l’ultimo atto dell’Agosto montefalchese, ovvero la Corsa dei bovi, martedì 19 agosto, nel parcheggio di viale della Vittoria, i quartieri si animano con tre appuntamenti, sempre in piazza del Comune, sempre alle 21.30. Martedì 12 e giovedì 14 sarà tempo di gareggiare con, rispettivamente, i Giochi di bandiere e ritmi di tamburi e il Tiro alla balestra con annessa Corsa dei quartieri, momenti agonistici ma vere e propri spettacoli per tutti coloro che vorranno calarsi nella saggiamente ricostruita atmosfera del Rinascimento umbro. Ancora show, mercoledì 13, sempre per il capitolo della rievocazione storica, con ‘Una verità religiosa o morale, la parabola’, rappresentazione creata dai quartieri, momento saliente della Fuga del bove. Oltre 300 i figuranti che faranno parte dei quattro allestimenti: ‘Ci aggiriamo bianchi e silenziosi senza accorgerci di nulla. Basta sentire la pelle e agire’ del rione San Francesco, ‘Avete inteso che fu detto, ma non avete ascoltato’ per Sant’Agostino, ‘Un misterioso cammino tra ostacoli e difficoltà’ per San Bartolomeo, ‘La luce’ per San Fortunato. Ogni sera, infine, sarà possibile degustare il pregiato vino del territorio e le prelibatezze della cucina montefalchese nelle quattro taverne, aperte sempre per cena.

 

Maria Cristina Costanza

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*