Acquasparta, pronti per sfilare i nuovi carri del Carnevale dei bambini

Sergio Saveri (2° da sx) con alcuni 'artigiani del Carnevale'

Majorette, musica e lancio di regali accompagneranno ‘Doraemon’, ‘Paperopoli’ e ‘Venezia’ – Festeggiamenti le domeniche 12, 19 e 26 febbraio. Taverna con menù tipici aperta a cena

(umbriajournal.com) by Avi News ACQUASPARTA – Per mesi e mesi, sapienti mani hanno disegnato progetti, realizzato strutture in ferro, segato assi di legno, impastato e dipinto cartapesta. L’atteso esito di questo lungo e faticoso lavoro sta adesso per vedere la luce, con i nuovi carri allegorici del Carnevale dei bambini di Acquasparta ormai pronti a illuminare gli occhi dei più piccoli e non solo. Il borgo ternano, tra i più belli d’Italia, quest’anno celebrerà la tradizionale festa nelle giornate di domenica 12, 19 e 26 febbraio, con la sfilata dei carri e tanti spettacoli dal vivo.

Un carnevale per i bambini. “Il nostro lavoro – ha raccontato Sergio Saveri, coordinatore del Comitato per il Carnevale di Acquasparta – inizia a primavera quando andiamo nelle scuole a chiedere ai bambini cosa gli piacerebbe vedere rappresentato. L’idea di base è, infatti, sempre stata quella di far divertire i più piccoli, d’altronde questa è, innanzitutto, la loro festa. I ragazzini potranno salire sui minicarri mentre dai tre mezzi principali verranno lanciati sulla folla palloni, caramelle, gadget, peluche e tanto altro. Il tutto a ingresso libero”.

I nuovi carri allegorici. Gli ‘artigiani del carnevale’ hanno, infatti, allestito tre grandi carri animati, che sfileranno lungo via Cesare Battisti e via Roma e a cui hanno dato i nomi tematici di Doraemon, Venice e Paperopoli, e sei carri più piccoli, l’Ammiraglia, il Bruco mela, il Trenino, la Diligenza, la Regina del mare e le Tazze girevoli che percorreranno le strade del centro storico cittadino. Una decina sono i volontari impegnati ancora negli ultimi ritocchi estetici e meccanici ai carri che, una volta messi in marcia, raggiungeranno un’altezza di quasi 11 metri. “Con Doraemon – ha anticipato Saveri – riproponiamo un cartone storico che sta facendo il suo debutto cinematografico in 3d, in Paperopoli ritroveremo tutti i principali personaggi Disney, mentre la vera novità è Venice nel quale mostreremo le principali bellezze della città di Venezia: piazza San Marco con il suo campanile, il Ponte di Rialto e il Canal Grande, le maschere, il casinò e la mostra del cinema”.

Musica e spettacoli. Anche in questa 24esima edizione del Carnevale dei bambini, patrocinata dal Comune e dalla proloco di Acquasparta, ad accompagnare i festeggiamenti ci saranno musica e spettacoli dal vivo. Ogni domenica, un’orchestra si esibirà e farà ballare i presenti nel piazzale adiacente via Roma mentre majorette, bande musicali e gruppi mascherati seguiranno la sfilata dei carri.

Taverna tipica. Da venerdì 17 a domenica 26 febbraio, ogni sera sarà poi attiva la taverna dove poter degustare menù a base di piatti tipici locali. Eccezionalmente, e solo su prenotazione (al numero di telefono 349.4376884), la taverna rimarrà aperta anche a pranzo nelle domeniche del 19 e 16 febbraio.

In caso di maltempo una sfilata verrà ripetuta domenica 5 marzo.

 

Nicola Torrini

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*