Abitare sostenibile, anche i geometri umbri a ‘Fa’ la cosa giusta’

Mattone di canapa, geometri, eco natura
Mattone di canapa

I Collegi provinciali di Perugia e Terni presenti con uno stand e tante iniziative – La manifestazione è in programma fino all’8 ottobre all’Umbriafiere di Bastia Umbra

(umbriajournal.con by AVInews) – Bastia Umbra, 6 ott. – L’abitare sostenibile è uno dei grandi ambiti su cui, anche in questa edizione, si articola ‘Fa’ la cosa giusta!’, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili in programma fino a domenica 8 ottobre al centro fieristico Umbriafiere di Bastia Umbra. In questo grande contenitore trovano, infatti, spazio anche i settori più strettamente legati al mondo delle costruzioni come la progettazione sostenibile, la bioedilizia e la bioarchitettura, l’energia prodotta da fonti rinnovabili e le tematiche del risparmio energetico. È per ciò che anche quest’anno i geometri umbri partecipano alla manifestazione con uno stand e tante iniziative organizzate dai Collegi dei geometri e geometri laureati delle province di Perugia e Terni su proposta della Commissione edilizia sostenibile, energia e acustica di Perugia.

Le iniziative. Innanzitutto, nelle mattine di venerdì e sabato, agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado vengono illustrati l’attività del geometra, i campi in cui opera e i relativi sbocchi lavorativi. Il pomeriggio sarà, invece, dedicato ad argomenti più tecnici con seminari incentrati sulle tematiche ‘Certificazione energetica e miglioramenti delle prestazioni’ e ‘Le malte storiche, la bioedilizia e le corrette tecniche di restauro’. Venerdì alle 15.30, inoltre, verrà trattato il tema dell’arte di pitturare secondo natura mentre sabato, alle 15, si parlerà di rigenerazione urbana con l’architetto Bruno Mario Broccolo, tematica questa che verrà affrontata di nuovo nell’ultimo giorno di ‘Fa’ la cosa giusta!’, domenica mattina. Dopodiché, a seguire, ancora focus su ‘Tecniche per l’isolamento naturale, MateriaIi e tecniche di posa’ (alle 12, in sala ‘Giulio Regeni’, padiglione 8), ‘Level(s), il nuovo quadro di riferimento Ue per gli edifici sostenibili’ e ‘Life cycle assessment (valutazione del ciclo di vita) di un edificio’.

Gli obiettivi. “La nostra presenza – ha spiegato Norise Fedeli, responsabile della Commissione edilizia sostenibile, energia e acustica di Perugia – si sviluppa su tre diversi aspetti: come categoria riteniamo che il geometra debba essere tecnicamente preparato e perciò effettuiamo corsi e seminari per incrementare la competenza degli iscritti; rispetto al cittadino che partecipa alla fiera, vogliamo che impari a conoscere il nostro lavoro e le tematiche legate alla progettazione biosostenibile; infine, ci rivolgiamo agli studenti che sono venuti a trovarci numerosi, cercando di trasmettere l’importanza di costruire senza inquinare, o comunque in maniera ridotta, con l’utilizzo di materiali altamente tecnologici derivanti dalla natura”.

Nicola Torrini
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*