A proposito di donne, al via ottava edizione rassegna cinematografica

Ad aprire la rassegna, martedì 1 marzo (ore 21) sarà il film "Astrosamantha".

A proposito di donne, al via ottava edizione rassegna cinematografica organizzata da centro regionale pari opportunità
cinema clapper and film tape

A proposito di donne, al via ottava edizione rassegna cinematografica organizzata da centro regionale pari opportunità

Avrà inizio martedì 1 marzo l’ottava edizione della rassegna cinematografica “A proposito di donne” a cura del Centro per le Pari Opportunità della Regione Umbria, in collaborazione con il Cinema Zenith di Perugia e l’Associazione Casa delle Culture. L’iniziativa si colloca tra le attività della Biblioteca delle Donne “Laura Cipollone”, servizio del Centro per le pari opportunità che ha l’obiettivo di diffondere ed incentivare la produzione letteraria, artistica e scientifica femminile, di divulgare i saperi delle donne e di promuovere il dibattito intorno a questi temi .

Nel corso degli anni, la rassegna ha riscosso un grande successo di pubblico proponendo, attraverso il mezzo cinematografico, riflessioni a tutto campo sulla identità/differenza femminile, sia dando voce a numerose registe italiane e internazionali, sia presentando film e storie che raccontano tale differenza.

Dal 1 al 29 marzo, tutti i martedì sera, eccetto per l’appuntamento con la Giornata mondiale della poesia che sarà lunedì 21 marzo, saranno quindi proposti film e incontri con registe, ospiti e testimonianze.

Ad aprire la rassegna, martedì 1 marzo (ore 21) sarà il film “Astrosamantha. La donna dei record nello spazio”, di Gianluca Cerasola. Il film accompagna lo spettatore negli tre anni recenti della vita di Samantha Cristoforetti, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e pilota dell’Aeronautica Militare, detentrice tra le donne europee del primato di permanenza nello spazio nell’ambito della seconda missione di più lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi). Ospite in sala sarà la professoressa Bruna Bertucci, responsabile esperimento Ams, Università degli Studi di Perugia e Istituto nazionale di Fisica Nucleare.

Martedì 8 marzo sarà la volta di “Difret”, pellicola diretta da Zeresenay Berhane Mehari e coprodotta da Angelina Jolie che porta all’attenzione di tutti una delle tematiche che più condiziona alcuni Paesi del continente africano: le spose bambine.

Martedì 15 è in programma un doppio appuntamento con la regista Antonietta De Lillo, ospite in sala: alle 18,30 sarà proiettato “Oggi insieme, domani anche”, un documentario o meglio un “film partecipato” che parla di famiglie allargate, diritti delle coppie omosessuali, della sessualità nella terza età e al tempo di internet, di razzismi latenti, solitudini. Alle 21 appuntamento con “Il resto di niente”: una pellicola colta, intensa e coerente con le idee rivoluzionarie della protagonista, Eleonora Pimentel De Fonseca, poetessa, patriota e politica nella breve Repubblica napoletana.

Lunedì 21 marzo, Giornata mondiale della Poesia, altro doppio appuntamento: alle ore 21 Centro Pari Opportunità, Uthopia, Casapoesia, Women at Work presentano “Poesia: Femminile, Plurale”, un recital di poesie di Anna Achmatova, Alda Merini, Antonia Pozzi, a cura di Ciro Masella con Paola Minaccioni, Barbara Bracci e Ciro Masella. Le musiche sono di Mirco Bonucci. Sarà presente Francesco Ricci, autore del libro “Tre donne. Anna Achmatova, Alda Merini, Antonia Pozzi” (Ed. Nuova Immagine editrice, Siena, 2015). A seguire, verrà proiettato “Antonia”, film di Ferdinando Cito Filomarino che propone un ritratto intimo di Antonia Pozzi, fotografa e poetessa del Novecento, morta suicida a soli 26 anni.

Nella serata conclusiva, martedì 29 marzo, la rassegna presenta il documentario “Lunàdigas” (in sardo si chiamano così le pecore che non si riproducono per la luna storta) che tratta il tema, ancora quasi tabù, delle donne che scelgono di non essere madri ed è diretto da due registe Nicoletta Nesler (che sarà presente in sala) e Marilisa Piga.

Prima di ogni proiezione verrà trasmesso un trailer di presentazione del progetto “Percorsi al femminile – Readings in Biblioteca”, una raccolta di videointerviste, nelle quali esperte in studi di genere affrontano alcuni temi attraverso i testi presenti nella Biblioteca delle donne “Laura Cipollone” del Centro per le pari opportunità: violenza di genere, stereotipi e oggettivazione sociale, il paradigma genere/gender, maternità, filosofia della differenza, medicalizzazione e medicina popolare, letteratura al femminile- Virginia Woolf. La presentazione del progetto è prevista per l’11 marzo alle 11 con una conferenza stampa che si terrà presso la Biblioteca delle Donne “Laura Cipollone”.

A proposito di donne

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*