A PIETRALUNGA IN SCENA IL 32° “PALIO DELLA MANNAJA”, DAL 5 ALL’11 AGOSTO

Dal 5 all'11 agosto, a Pietralunga, il Palio della mannaja, a Perugia la presentazione
Dal 5 all’11 agosto, a Pietralunga, il Palio della mannaja, a Perugia la presentazione

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – È la festa più importante di Pietralunga e rievoca il cosiddetto “miracolo della mannaja”, accaduto ad un pellegrino nel 1334. È il “Palio della mannaja” che, per la sua 32ª edizione, coinvolgerà gli abitanti del comune, suddiviso in cinque rioni (borgo de sopra e de sotto, quartiere del Monte, delle Valcelle e del Piscinale), nella tradizionale “Corsa del birroccio”, da lunedì 5 a domenica 11 agosto, con un’anteprima il 4. L’evento è stato presentato dagli stessi organizzatori, martedì 30 luglio, nella sala Pagliacci della Provincia di Perugia. Tra questi Mirko Ceci e Anna Dominici, rispettivamente sindaco e assessore al turismo del Comune di Pietralunga, Elena Cantarini, presidente della pro loco pietralunghese, e Stefania Natalicchi, pittrice e organizzatrice della I estemporanea di pittura che anticiperà la settimana del palio. Tutto alla presenza di Marco Vinicio Guasticchi e Domenico Caprini, rispettivamente presidente e assessore alla viabilità della Provincia di Perugia.

La manifestazione ricorda il miracolo accaduto a Giovanni di Lorenzo di Picardia. Un pellegrino che, in viaggio verso Lucca, giunto a Pietralunga venne ingiustamente accusato di omicidio e condannato a morte. Poco prima dell’esecuzione, l’uomo si rivolse al Volto Santo di Lucca e quando il boia tentò di tagliargli il collo con la mannaja, la lama si ripiegò su se stessa, salvandolo. “La veridicità del fatto – ha sottolineato il sindaco – è supportata dagli studi di alcuni docenti dell’Università di Siena, nonché da una lettera autografa dell’allora podestà della città conservata nel duomo di Lucca, in cui si trova anche la mannaja”.

Come ogni anno, in occasione del palio, il paese si addobberà a festa e nel centro storico verranno aperte le botteghe artigiane, le taverne e le locande, a partire da venerdì 9 agosto. “Sino a quel giorno – ha spiegato Elena Cantarini – aspetteremo l’evento clou, cioè la gara di domenica 11, con giochi per bambini e un concerto della corale polifonica pietralunghese”. Si entrerà nel vivo dell’atmosfera medievale, infatti, da giovedì 8 agosto, con la tradizionale cena del palio, durante la quale verrà presentata la giuria di gara e saranno investiti i capitani di borghi e quartieri. Il giorno seguente sarà la volta degli sbandieratori, tamburini e tamburine “La Rocca” di Pietralunga, alle 21.30, in piazza 7 Maggio, e dello spettacolo medievale della compagnia “Mons Jovis”, alle 22.30. Per arrivare, infine, allo spettacolo di rievocazione de “Il miracolo della mannaja”, sabato 10, e all’attesa “Corsa del birroccio”, domenica 11, alle 18.15, preceduta dal corteo storico. Il carro di 430 chili, utilizzato nel Medioevo per il trasporto dei condannati a morte, verrà spinto a mano dai rappresentanti dei cinque rioni per le vie del centro storico, in una corsa a tempo. Novità di quest’anno, infine, l’anteprima, il 4 agosto, con la I estemporanea di pittura sul tema “Pietralunga ed i suoi colori”, organizzata da Stefania Natalicchi alla Rocca longobarda e per le vie del borgo, a cui parteciperanno artisti provenienti da tutta Italia. “Gli eventi di quest’anno – ha detto Mirko Ceci – risultano arricchiti dal semplice fatto che si svolgeranno anche nella nuova piazza 7 Maggio, da poco rimessa a nuovo, così come le scalette di Pieve Santa Maria, nel centro storico, i cui lavori sono stati finanziati dalla Provincia di Perugia”. “Il palio – ha concluso Marco Vinicio Guasticchi – testimonia come Pietralunga sia stata meta di pellegrinaggio, oltre che punto di interesse nazionale e geografico dall’età romana fino ai nostri giorni. Apprezziamo l’operosità dell’amministrazione comunale che si sta dando da fare per dare risalto ad un evento così antico”.

 

Maria Galeone

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*