A Pietralunga c’è la Mostra mercato del tartufo e della patata bianca

Mirko Ceci durante la pesa dei tartufi

(Avi News) – Pietralunga, 9 ott. – A Pietralunga si è aperto il primo dei due weekend della 28esima Mostra mercato nazionale del tartufo e della patata bianca. Come da programma, nel pomeriggio di venerdì 9 ottobre le piazzette e i vicoli del centro storico cittadino si sono gremite di bancarelle che esporranno, fino a domenica 11 ottobre e poi ancora il 17 e 18 ottobre, prodotti tipici e artigianato locale. E numerosi, ad aggirarsi tra gli stand, sono stati sin da subito i curiosi e gli appassionati.

“Parte la 28esima edizione dell’evento – ha commentato il sindaco di Pietralunga Mirko Ceci – che è il primo della stagione in Umbria dedicata al prezioso prodotto, il tartufo bianco. Quest’anno prezioso in tutti i sensi perché è una rarità averlo negli stand visti anche i prezzi che lo riguardano. È una manifestazione ricca di prodotti, a confermarlo il connubio vincente con la  patata bianca su cui abbiamo scommesso nel passato e che sta dando i suoi risultati”. Soddisfatti ed entusiasti all’apertura dell’evento anche gli standisti presenti. “Purtroppo, quest’anno, le piogge scarse hanno limitato la quantità disponibile di tartufi – dichiarano gli espositori – ma questa non è necessariamente una nota negativa perché possiamo proporre al pubblico un prodotto eccellente dal punto di vista qualitativo. Il tartufo, difatti, essendo più secco, è più profumato. Allo stesso tempo, aumenta il suo valore di mercato, che può raggiungere anche i 3.500 euro al chilo”.

La novità dell’edizione 2015 riguarda l’altra protagonista della festa, la patata bianca di Pietralunga abbinata al pesce del lago Trasimeno. “Crediamo – ha proseguito Ceci – che la patata si sposi bene con un’altra eccellenza della regione come il pesce del lago. Da sabato pomeriggio, per entrambi i weekend della festa, sarà possibile per gli avventori che ci vengono a trovare degustare gratuitamente pietanze a base del gustoso accostamento”. L’evento culinario, denominato ‘Montagna e lago si incontrano’ si svolge in piazzetta dell’Orologio.

Nell’ambito della prima giornata si è svolta anche la premiazione del concorso ‘Tartufo di Pietralunga’ dedicato al tartufo più grosso. Ha vinto quello di 312 grammi trovato a Pietralunga da Jimmy tartufi che ha le caratteristiche del luogo, quindi un po’ bitorzoluto per via della terra argillosa. Secondo si è posizionato quello di 140 grammi rinvenuto da Tartufi Martinelli.

Ad accompagnare le giornate della manifestazione, come di consueto, tanti appuntamenti musicali, folcloristici, sportivi e motoristici. Domenica 11 ottobre, giornata durante la quale è previsto anche un mercatino dell’antiquariato alle 7, agli impianti sportivi si svolgerà una gara di cani da tartufo e, alle 8.30, il 4° Raduno di auto, moto e vespe di ieri e di oggi nella ‘terra del bianco’. Alle 9, poi, nell’ambito della Giornata nazionale del camminare, in programma un percorso educativo ambientale con partenza da piazza VII maggio. Nel pomeriggio, invece, spazio a laboratori alimentari, musica e balli folcloristici, esibizioni della banda polifonica, dei piccoli tamburini e sbandieratori.

Nei giorni della manifestazione sarà, inoltre, possibile pranzare e cenare con menù a base di prodotti tipici locali nei ristoranti e nelle taverne del centro storico pietralunghese.

 

Nicola Torrini

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*