30mila visitatori alla quinta edizione de ‘I giorni delle rose’

Uno scorcio di rose

(umbriajournal.com) by Avi News SPELLO – Edizione da record per ‘I giorni delle rose’ che va in archivio registrando 30mila visitatori in tre giorni, dal 2 al 4 giugno. Una quinta edizione piena di sorprese e ricca di iniziative che ha portato a Villa Fidelia di Spello tanti curiosi e appassionati tra amanti del verde e non solo.

“I Garden Club di Perugia e Terni – ha detto Giuseppina Massi Benedetti ideatrice dell’evento – ringraziano soci e collaboratori, e poi il sindaco di Spello Moreno Landrini, la Provincia di Perugia e i tantissimi visitatori che hanno preso parte a ‘I giorni delle rose’. Abbiamo notato in coloro che sono venuti a trovarci, sia gradimento che soddisfazione, oltre che la voglia di vedere tante rose e scoprirne a ogni passo una diversa, magari proprio quella che avevano in mente o quella mai vista che subito fa innamorare”.

“Abbiamo visto in ognuno – ha proseguito Massi Benedetti – il piacere di parlare con i più grandi coltivatori di rose, scambiare impressioni e consigli tra persone sconosciute ma con la stessa passione in comune che rende subito complici. Questo ci ripaga del lavoro organizzativo”. Un’edizione che ha sbancato, a dirlo sono i numeri. “Abbiamo avuto una marea di gente – ha continuato Massi Benedetti –  superando ogni precedente record. Il concorso ‘Una rosa in testa’, ad esempio, ha richiamato un gran numero di concorrenti e spettatori, infatti, erano circa una cinquantina gli iscritti. Un ringraziamento va anche all’azienda Celebrin, specializzata nel verde verticale e leader in Europa, che su progetto dell’architetto Chiocchini ha allestito un’enorme parete di verde verticale all’interno della Limonaia. Un allestimento che ha lasciato stupiti anche noi che conoscevamo il progetto”.

Per informazioni www.igiornidellerose.it

Cristina Biondi

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*