Passignano sul Trasimeno, con Ca’ di Bacco protagonista il biologico

Fino a domenica 12 giugno la mostra mercato di vini e prodotti biologici e biodinamici – La cena evento ‘Wine & fashion’ dedicata alla moda è rinviata a sabato 18 giugno

(umbriajournal.com) by Avi News PASSIGNANO SUL TRASIMENO – A farla da padrone è ovviamente il vino, ma non mancano gli stand con pesce di lago e di mare, tartufo, verdura e frutta. Sabato 11 giugno, a Passignano sul Trasimeno ha preso il via la due giorni di ‘Ca’ di Bacco. Bio wine e non solo’, la mostra mercato di vini e prodotti biologici e biodinamici giunta alla sua quarta edizione. A inaugurare l’evento, che si chiuderà domenica 12 giugno, Anita Tizzi, Carlo Ghigi e Letizia Guerri della cooperativa Group Tevere servizi, organizzatrice dell’evento, Ermanno Rossi, sindaco della città, Luca Stanteri, presidente di ProBio, e Sabrina Cantarelli, presidente della Strada del vino Colli del Trasimeno.

Le collaborazioni. La novità di quest’anno è infatti la collaborazione con queste due associazioni, la prima che raccoglie circa centro produttori biologici umbri e la seconda composta da enti pubblici, cantine e imprese con la finalità di promuovere il territorio ad alta vocazione vitivinicola del Trasimeno. “La valorizzazione dei prodotti e dei luoghi – ha detto Guerri – è proprio uno degli obiettivi che ci siamo posti con questa manifestazione. Grazie all’intesa con ProBio e Strada del vino Colli del Trasimeno siamo riusciti ad allargare la nostra offerta e ad affiancare alla mostra mercato e al percorso a calice tra i banchi d’assaggio delle cantine anche tanti eventi collaterali”. Innanzitutto, ai giardini del Pidocchietto è stata allestita l’area ‘Alcol-free’, a cura di ProBio, dove è possibile degustare centrifughe, frullati, frutta e verdura completamente biologici e dove, domenica a pranzo, si potranno acquistare cestini da picnic con menù vegetariano o biologico con hamburger bio.

Sostenibilità ambientale. “Fino a qualche anno fa – ha ricordato Stanteri – il biologico era riservato a una nicchia di persone. Con il tempo le persone hanno acquisito molto più sensibilità rispetto ai temi della sostenibilità ambientale e dei metodi di produzione con un riscontro positivo anche per noi produttori e una crescita del settore a due cifre. Ci possiamo considerare la punta di diamante dell’agricoltura regionale e ci vogliamo far conoscere al grande pubblico”. Temi questi affrontati anche nel convegno di apertura dal titolo ‘Agricoltura biologica e territorio: da circuiti alternativi a modelli di governance’, che si è svolto nella sala multimediale ‘San Rocco’, durante il quale esperti del settore e amministratori pubblici hanno spiegato come la tematica della sostenibilità si sia inserita in modo preponderante nella vita di tutti i giorni e anche nelle dinamiche politiche ed economiche.

Degustazioni guidate. Alle 17.30 e alle 18.30 nei locali del Centro informazioni Strada del vino si svolgono, inoltre, degustazioni guidate per conoscere in modo più approfondito e tecnico i vini del territorio. Non mancano poi momenti musicali e aperitivi lungolago. Per motivi metereologici è stata invece rinviato a sabato 18 giugno uno dei momenti più attesi di Ca’ di Bacco, la cena-evento alla rocca medioevale ‘Wine & fashion, la serata della moda e dello stile italiano’, dedicata all’abbinamento tra vino e moda, con la collaborazione dell’Istituto italiano design di Perugia.

“Siamo ben felici – ha dichiarato il sindaco Rossi – della collaborazione con Group Tevere servizi e di poter ospitare Ca’ di Bacco, uno dei primi eventi dell’estate passignanese che anche quest’anno sarà ricca di appuntamenti. Il clima per il momento non è molto favorevole ma ciò non scoraggia i turisti tant’è che nei primi quattro mesi dell’anno le loro presenze sono aumentate del 13 per cento”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*