Primi d'Italia

Il 13 e 14 giugno Steve McCurry a Perugia; al via anche “Hacktravel”

MostraMcCurry (87)Il fotografo statunitense Steve McCurry, il 13 e il 14 giugno prossimi, sarà in visita a Perugia e alla sua mostra “Sensational Umbria” allestita, fino al 5 ottobre 2014, negli spazi espositivi dell’Ex Fatebenefratelli e nel Museo di Palazzo Penna di Perugia dove, in poco più di due mesi, si sono registrati oltre 15 mila visitatori provenienti da tutta Italia e dall’estero, con una media di 250 presenze al giorno.

Il fotografo arriverà nel pomeriggio di venerdì 13, per vedere l’allestimento dei suoi scatti e dare notizia della valorizzazione, di cui sarà protagonista, di un bene culturale della città di Perugia. Ad incontrare McCurry, venerdì 13 giugno, ci saranno due press tour, con giornalisti di testate sia di stampa estera che nazionale, che nei giorni seguenti visiteranno i luoghi fotografati dal’artista.

Nella giornata di sabato McCurry sarà ospite dell’evento Umbrialibri e terrà una “Lectio magistralis” all’Accademia di Belle Arti di Perugia.

Sempre nelle stesse giornate di venerdì 13 e sabato 14 si terrà, nelle due sedi della mostra, “Hacktravel”. L’evento, organizzato da Regione Umbria in collaborazione con Travel Appeal, Yellow Chip e Sistema Museo, è una 24 ore no stop a cui parteciperanno 100 giovani hacker, per sviluppare idee e progetti digitali, per ripensare e rivoluzionare le strategie di promozione turistica della Regione Umbria. Developers, grafici, designer, finance e marketing specialist, riuniti in gruppi costruiti per l’occasione, lavoreranno alla ricerca di soluzioni digitali per costruire una visione nuova del mondo della cultura, dell’enogastronomia e dell’offerta turistica umbra con l’obiettivo di rivoluzionare il sistema turistico della regione grazie ad idee innovative.

La Regione Umbria è la prima realtà territoriale italiana a mettersi in gioco con un “format” che sta riscuotendo sempre più successo in Italia: l’”Hackathon”, ossia una Maratona di “hacker aggio”. Per tutta la notte i partecipanti lavoreranno a sviluppare il progetto. Alla fine delle 24 ore si dovrà arrivare ad avere un prototipo funzionante da mostrare agli altri partecipanti e ad una giuria che sceglierà il team vincitore (uno per ogni “brief” lanciato).

Le iscrizioni ad “Hacktravel” sono ancora aperte. La registrazione è obbligatoria, ognuno per la propria categoria di appartenenza. Per partecipare ad “Hacktravel” non sono previsti requisiti particolari. Per maggiori informazioni, visitare il sito www.travelappeal.com/hacktravel-umbria/

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*