Cascia apre l’Agosto con ‘Aestivum’ mostra del tartufo e della rosa

A Perugia, la presentazione della mostra mercato del tartufo e della rosa
A Perugia, la presentazione della mostra mercato del tartufo e della rosa

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Anche quest’anno Cascia si appresta a celebrare l’originale sposalizio tra scorzone e rosa canina. Da venerdì 8 a domenica 10 agosto torna, infatti, per la sua sesta edizione ‘Aestivum’, la mostra mercato del tartufo estivo e della rosa che per tre giorni animerà la città di santa Rita di stand gastronomici, musica, arte, cultura e folclore.  L’evento, che tra l’altro inaugurerà il ricco cartellone dell’Agosto casciano, è stato presentato lunedì 4 agosto, a Perugia, da Gino Emili, Monica Del Piano e Piero Reali, rispettivamente sindaco, assessore al turismo e consigliere con delega ai grandi eventi del Comune di Cascia. “L’abbinamento – ha spiegato Emili – può, a prima vista, sembrare particolare. In realtà la rosa selvatica è una delle piante comari del tartufo ed è diffusissima nel nostro territorio. Il tuber aestivum cresce proprio laddove ci sono piante di questa specie. La rosa ha, poi, per noi un significato ancor più particolare perché profondamente legata alla figura di Santa Rita”.

La manifestazione si aprirà la sera di venerdì 8 agosto con un laboratorio artistico creativo di rose in cartapesta e un live musicale che culminerà con la degustazione gratuita di una torta alle rose. La mostra mercato vera e propria si svilupperà, invece, nelle giornate di sabato e domenica, tra piazza Garibaldi e i giardini Magrelli, con oltre 40 stand dedicati al tartufo e ad altri prodotti tipici come farro, roveja e salumi. Novità di questa edizione sarà, invece, la mostra d’arte di pittura e artisti in estemporanea ‘Petali d’arte’ che, tra piazza Moro, via Vespasia Polla, limonaia di palazzo Carli e vicolo Domenico Da Manigi, vedrà pittori e scultori esporre le proprie opere e realizzarne di nuove dal vivo sul tema, appunto, delle rose. “Mentre per lo scorzone  – ha detto il sindaco Emili – questo è il periodo migliore, non possiamo dire lo stesso per le rose. Abbiamo perciò pensato di rappresentare questo fiore utilizzando altri metodi e mezzi e ‘Petali d’arte’ è il risultato di questa scelta”. “Sempre tra gli eventi culturali – ha poi ricordato l’assessore Del Piano –, in calendario avremo anche un seminario tecnico sulla coltivazione del tartufo e la presentazione di due libri dedicati alla storia della nostra città”. Da segnalare, infine, sabato 9 agosto, alle 18, in piazza Aldo Moro, lo spettacolo musicale della banda di Cascia e della corale Santa Rita che festeggiano, rispettivamente, 30 e 20 anni, e, domenica 10 agosto, alle 21.30, come gran finale, la selezione di Miss reginetta d’Italia, in piazza San Francesco.

“Terminato Aestivum – ha quindi aggiunto Reali –, per tutto agosto e settembre sarà un susseguirsi di iniziative, le più significative delle quali saranno martedì 13 agosto, il concerto della Grande orchestra sinfonica della Repubblica di Udmurtia e del coro nazionale rumeno, nel sagrato della basilica di Santa Rita, il Palio delle frazioni, martedì 19 agosto, la finale regionale del Cantagiro, sabato 23 agosto, e una rievocazione storica, domenica 24 agosto, con il corteo rinascimentale ‘Cybo Malaspina’ del Comune di Monteleone di Spoleto”. In particolare, il Palio delle frazioni, gara culinaria giunta alla sua undicesima edizione, vedrà sfidarsi le comunità degli 11 paesi di Cascia su piatti della tradizione locale, in alcuni casi rivisitati in ottica moderna.

 

Nicola Torrini

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*