“Diario perugino”, Renzo Masserelli presenta il suo ultimo libro a Palazzo Cesaroni

renzomassarelliDiario perugino“, un volume del giornalista Renzo Massarelli, sulla città di questi  “anni difficili”, viene presentato a Palazzo Cesaroni venerdì 28 marzo alle 17 nella sala partecipazione da Claudio Carnieri, presidente Agenzia Umbria Ricerche, Urbano Barelli, presidente di “Italia nostra” di Perugia, Luca Ferrucci, professore ordinario dell’università di Perugia, dal giornalista Luciano Moretti e da Claudio Brancaleoni per Morlacchi Editore.

“Attraversare gli anni difficili di una Perugia un po’ smarrita – si legge nella presentazione di copertina – tra i tanti problemi di un centro storico in crisi. La sicurezza, i giovani, le notti pazze, la chiusura dei cinema e dei negozi storici e lo sviluppo impetuoso dell’industria del cemento nella città nuova.”

Questo Diario perugino è come un viaggio nel tempo negli anni più complicati che ci sia capitato di vivere nel nuovo secolo. In pratica, una testimonianza in diretta degli avvenimenti che hanno cambiato in qualche modo la vita di tutti i giorni e qualcosa della storia di una città alla ricerca. ancora una volta, di se stessa.

Nel libro si parla della trasformazione del colle di Monteluce, dell’inaugurazione del minimetrò il giorno di San Costanzo, dei bassifondi nei vicoli, della crisi del Pavone, del bar Turreno e della pasticceria di Sandri, di Eurochocolate, di Piazza Grimana, del mercato coperto e di San Bevignate.

C’è, infine, un capitolo sulla Perugia senza tempo che ci guarda dall’alto dei suoi due colli, con le mura etrusche, le scale che non finiscono mai, le mura sulle quali va a sbattere la tramontana. “Anche le città hanno un’anima. In queste pagine c’è il tentativo di scoprirla.”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*