David Parsons a Perugia, mercoledì 18 marzo

David Parsons, vera e propria icona della post modern dance statunitense, torna in Italia con una spettacolare tournée che prevede in Umbria due date di Parsons Dance, al Teatro Morlacchi di Perugia mercoledì 18 marzo, alle 21 e giovedì 19 marzo al Teatro Comunale di Todi, alle 21.

A fianco delle coreografie più richieste, una selezione di brani originali tratti dal grande repertorio della storica compagnia americana, affiancate da alcuni nuovi brani mai visti in Italia.

Nel cast, composto da giovani talenti, anche l’italiana Elena D’Amario, ex stella di “Amici” e ora importante componente della compagnia. Nel tour italiano Elena avrà l’onore di interpretare (alternativamente a Ian Spring) “Caught” il popolare e incredibile brano che David Parsons creò per se stesso nel 1982, un onore toccato solo ad altre due donne prima di lei.
La Parsons Dance – fondata nel 1987 da David Parsons e dal light designer Howell Binkley – è tra le poche compagnie che, oltre ad essersi affermate sulla scena internazionale con successo sempre rinnovato, siano riuscite a lasciare un segno nell’immaginario teatrale collettivo e a creare coreografie divenute veri e propri “cult” della danza mondiale.

Sin dagli esordi, l’alta preparazione atletica degli interpreti e la grande capacità del fondatore di dare anima alla tecnica sono state gli elementi distintivi della compagnia. Come ha scritto il New York Times, “I ballerini vengono scelti per il loro virtuosismo, energia e sex appeal, attaccano il pubblico come un ciclone, una vera forza della natura”.

Le creazioni di Parsons portano il segno di una straordinaria teatralità e di un lavoro fisico che si trasforma in virtuosismo e leggerezza.

È una danza solare, che diverte in quanto espressione di gioia, capace di trasmettere emozioni semplici e dirette, quindi estremamente accessibile al grande pubblico.

Le performance della compagnia sono esaltate con fantasia e immaginazione dal light designer Howell Binkley, mentre tra le collaborazioni eccellenti figura Luca Missoni che ha firmato i costumi di molti pezzi. Le musiche spaziano da Rossini e Mozart al jazz di Phil Woods e Miles Davis, dal leggendario musicista brasiliano Milton Nascimento a Robert Fripp, chitarrista e fondatore dello storico gruppo rock inglese King Crimson; dalla popolare musica della Dave Matthews Band alle celeberrime hit degli Earth, Wind & Fire.

Al Morlacchi i posti sono già tutti esauriti, mentre nella recita di Todi il pubblico può ancora trovare buoni posti sia in platea che nei palchi.

Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere telefonicamente presso il Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria, tutti i giorni feriali, dal lunedì al sabato, dalle 16 alle 20, al n°075/57542222. E’ possibile acquistare i biglietti on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

Link video

[embeddoc url=”http://www.umbriajournal.com/wp-content/uploads/2015/03/Morlacchi-2014-15.pdf” download=”all” viewer=”google”]
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*