Daria Deflorian e Antonio Tagliarini a Foligno

Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni è il titolo dello spettacolo fuori abbonamento, previsto domenica 22 marzo, a Foligno, presso lo Spazio Zut, alle 18.
Il progetto è di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini due artisti che oltre alle proprie autonome creazioni dal 2008 hanno cominciato un’intensa e assidua collaborazione, dando vita a una serie di importanti messinscene di cui sono sia autori che performer. Daria Deflorian ha vinto il Premio Hystrio 2013 e il premio Ubu 2012 come miglior attrice per L’origine del mondo di Lucia Calamaro.

Punto di partenza e sfondo del lavoro è una immagine forte, tratta dalle pagine iniziali del romanzo L’esattore dello scrittore greco Petros Markaris, scritto nel 2011. Siamo nel pieno della crisi economica greca quando vengono trovate le salme di quattro donne, pensionate, che si sono tolte volontariamente la vita. Come hanno ordito queste quattro donne anziane questo singolare complotto contro la loro società in crisi? “Ma chi ce l’ha fatto fare?” dice una delle nostre figure alle sue amiche e complici e scoppia in una fragorosa risata mentre è già distesa sul letto aspettando l’effetto delle pasticche ingoiate con della vodka, “uno dei modi più sicuri di fare una morte tranquilla nel sonno”.

Non un racconto, né un resoconto, ma un percorso dentro e fuori queste quattro figure di cui non si sa nulla se non la tragica fine. Un percorso fatto di domande e questioni che sono le loro, ma sono soprattutto le nostre. La decisione di andarsene delle quattro pensionate, in bilico tra la rinuncia esistenziale e l’atto politico, diventa un rifiuto della nostra “società della stanchezza”, come l’ha definita il filosofo Byung–Chul Han. Una società sempre più assertiva e ottimista perché incapace di altro, e oramai dolcemente declinante verso l’impossibilità della dignità della vita.

In scena insieme a Daria Deflorian e Antonio Tagliarini, Monica Piseddu e Valentino Villa.
Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere telefonicamente presso il Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria, tutti i giorni feriali, dal lunedì al sabato, dalle 16 alle 20, al n°075/57542222. E’ possibile acquistare i biglietti on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

[embeddoc url=”http://www.folignooggi.it/wp-content/uploads/2015/01/Teatro-di-Foligno.pdf” download=”all” viewer=”google”]
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*