CONCORSO ESPLORATORI DELLA MEMORIA

esploratori-memoria(UJ.com3.0) – PERUGIA  Storia, memoria, curiosità, pace e futuro. Queste le parole chiave che hanno caratterizzato la cerimonia di premiazione degli oltre 400 studenti che hanno partecipato all’edizione 2013 del concorso Esploratori della Memoria. La manifestazione, promossa dall’Anmig (Associazione Mutilati ed Invalidi di Guerra) dell’Umbria, si è tenuta ieri mercoledì 8 maggio al Centro Congressi Capitini di Perugia. In platea gli studenti di 14 scuole (27 in tutto le classi) di ogni ordine e grado della regione. All’evento, unitamente ai presidenti e rappresentanti delle sezioni Anmig della regione, hanno preso parte il direttore generale dell’Usr Umbria Maria Letizia Melina, l’assessore alla Cultura della Provincia di Perugia Donatella Porzi, il presidente nazionale Anmig Bernardo Traversaro, il presidente regionale Anmig Serafino Gasperini ed il presidente dell’Istituto di Formazione Culturale Sant’Anna Roberto Stefanoni, che ha messo in palio tre primi premi da mille euro.

Scopo del progetto Pietre della Memoria

Lo scopo del progetto, e di conseguenza del concorso, è quello di censire e catalogare nel sito web www.pietredellamemoria.it lapidi, cippi, steli, monumenti e lastre commemorative presenti in Italia che ricordano fatti e persone della prima e seconda guerra mondiale. Ogni reperto, fra le altre cose, è localizzabile nelle mappe di Google tramite le coordinate. Le scuole nell’ambito del concorso hanno anche raccolto testimonianze, prodotto video interviste e raccolto documenti originali.

Le scuole premiate

Per le scuole elementari si è aggiudicata il primo premio la primaria Matteotti di Semonte-Gubbio; per le secondarie di primo grado l’Istituto Comprensivo F.Melanzio di Montefalco; per le seconda rie di secondo grado l’Ipssart di Spoleto. L’Anmig ha messo a disposizione due premi speciali da 500 euro ciascuno che sono stati assegnati alla scuole secondarie di primo grado G.Leopardi Otricoli e L. da Vinci-O. Nucula di Terni. Sono stati assegnati poi altri premi da 250 euro, questi i vincitori:

Scuola Primaria G. e A Garibaldi Narni, Dir. Didattica II Circolo Primaria Riosecco Città di Castello, Ist. Omnicomprensivo Giano dell’Umbria-Bastardo, Ist. Comprensivo G.Ferraris Spello, Scuola Secondaria di I grado Mavarelli-Pascoli Umbertide, Scuola Secondaria di I grado Bonazzi-Lilli Ponte Felcino, Scuola Secondaria di I grado G.Piermarini Foligno, Scuola Sec. I grado F. Storelli Gualdo Tadino, Iis Franchetti-Salviani Città di Castello.

Gli interventi

Serafino Gasperini: “Quella dei ragazzi è una presenza importante per noi invalidi di guerra che abbiamo vissuto gli orrori della guerra. Vogliamo fortemente trasmettere la cultura della pace e della memoria  – ha detto il presidente dell’Anmig Umbria agli studenti – che vi chiediamo di non dimenticare”.

Donatella Porzi: “Esploratori della Memoria è un concorso che, oltre all’intrinseco valore storiografico e di formazione per le nuove generazioni, sottintende anche la possibilità di favorire una cultura della memoria indispensabile per ogni comunità. La grande storia letta attraverso le piccole storie, da quelle scritte nelle pietre a quelle raccontate dai protagonisti, porta ad una conoscenza necessaria del territorio”.

Maria Letizia Melina: “Vedere qui i giovani di oggi insieme a quelli che furono i giovani di un momento particolare della storia, cioè la guerra, è una cosa allo stesso tempo bella ed importante. La partecipazione al concorso – ha sottolineato il direttore generale dell’Usr Umbria rivolgendosi agli alunni – vi ha portato a prendere in esame le Pietre della Memoria. Cercate di scoprire sempre il territorio e come è stato vissuto da chi c’era prima”.

Roberto Stefanoni: “Quella fatta è stata una esperienza importante per noi e per i ragazzi che durante l’anno hanno effettuato un percorso. Le Pietre della Memoria non sono testimonianze inerti, il significato che hanno va capito, si tratta di testimonianze di un mondo che si è evoluto grazie a quegli episodi.”

Bernado Traversaro: “La giornata di oggi coincide con una data importante, l’8 maggio di 68 anni, quando finiva il conflitto in Europa. E’ significativo che la cerimonia di premiazione del concorso Esploratori della Memoria si tenga oggi. Voi ragazzi, con il lavoro fatto, siete la testimonianza di quanto sia importante difendere i valori di pace, libertà e democrazia”.

 

Grande emozione e curiosità è stata suscitata, come nella prima edizione, dalla esibizione della banda musicale dei Bersaglieri che, fra le altre cose, hanno aperto la cerimonia con l’esecuzione dell’Inno di Mameli.

Alla cerimonia hanno partecipato, fra gli altri, il Maggiore Giovanni Cuccurullo in rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri, il Capitano Leonardo Pazzagli ed il primo maresciallo Congiu in rappresentanza del Comando regionale dell’Esercito, il generale Stella in rappresentanza dei Barsaglieri della regione, l’assessore Ilio Liberati in rappresentanza del Comune di Perugia, il sindaco di Spello Sandro Vitali, l’assessore Mario Tabarrini in rappresentanza del Comune di Montefalco. La cerimonia è stata trasmessa in diretta televisiva (e successivamente in differita) da Umbria Tv sul canale 210, e anche in streaming nel sito di Umbria Tv e dell’Anmig Umbria. Il servizio di accoglienza delle scuole che hanno partecipato alla cerimonia di premiazione del concorso Esploratori della Memoria è stato curato impeccabilmente dagli studenti dell’Ite A. Capitini della dirigente Isabella Giovagnoni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*