Primi d'Italia

Coloriamo i Cieli 2013 tra colori, sapori e cultura

coloriamo_i_cieli(UJ.com3.0) CASTIGLIONE DEL LAGO – Con oltre 20.000 presenze, nonostante un tempo incerto e solo a tratti soleggiato, anche quest’anno Coloriamo i Cieli si conferma la prima manifestazione dell’intero Trasimeno. Hanno partecipato 55 gruppi italiani provenienti da ogni parte del Paese e ben 15 gruppi stranieri provenienti da Colombia, Austria, Francia, Singapore, Turchia, Germania, Svizzera e Olanda. Tra i protagonisti assoluti il gruppo colombiano che rappresenta i migliori partecipanti al Campionato Nazionale degli Aquilonisti Professionisti della Colombia: veramente spettacolare la grandissima “scacchiera” che ha focalizzato l’attenzione e l’ammirazione delle migliaia di persone che hanno invaso l’ex aeroporto Leopoldo Eleuteri, sede dal 1982 della manifestazione. I colombiani sono stati assidui frequentatori di tutte le iniziative collegate e hanno partecipato anche ai concerti serali a Palazzo della Corgna.

Alla tradizionale Mostra Mercato prodotti tipici con pesce, birra e dolci del Trasimeno, si sono affiancati numerosi stands di aziende locali e delle associazioni di volontariato onlus (Emergency, Greenpeace, Amici del Malawi, Lice “Lega italiana contro l’epilessia”). Presenti anche le scuole con uno stand organizzato dalla Scuola Secondaria Rasetti (ITIS e Scuola Media) con i lavori e i progetti degli studenti.

Molto spettacolare ed emozionante si è svolto il 1° maggio il raduno di kite buggy organizzato dall’Associazione Kitemaniak di Castiglione del Lago.

La XXII edizione di Coloriamo i Cieli, oltre a presentare centinaia e centinaia di aquiloni coloratissimi, si è caratterizzata quest’anno per una serie di eventi che raccontano il Trasimeno, un’occasione di riflessione su tematiche ambientali, su proposte relative allo sviluppo dell’area e alla promozione delle tipicità con tanti ospiti e convegni di grande interesse. «Siamo molto soddisfatti dell’ottima riuscita dell’evento – ha dichiarato il sindaco Sergio Batino – e questo nonostante i grossi tagli effettuati dovuti alle scarse risorse disponibili. Coloriamo i Cieli è una manifestazione che dà tantissimo al territorio, in termini di visibilità nazionale ed internazionale e di diretto ritorno economico».

Il 2 maggio durante il convegno “Dal prodotto tipico alla filiera corta: la birra artigianale del Trasimeno” è stata presentata ufficialmente “Lake” la nuova birra artigianale fatta con ingredienti locali, malto d’orzo, miele e fagiolina. Il progetto promosso dal Comune di Castiglione del Lago vede direttamente coinvolte aziende locali di produzione delle materie prime e di commercializzazione (pub, bar, ristoranti e negozi). Gli studi sono stati affidati al CERB (Centro di Eccellenza per la Ricerca sulla Birra) dell’Università di Perugia. «Il Comune di Castiglione – ha dichiarato Romeo Pippi, Vicesindaco e Assessore allo Sviluppo Economico – è fermamente convinto che i prodotti del territorio, inseriti in una filiera corta, siano risorse da incentivare ai fini dello sviluppo economico. La volontà di creare occasioni di sviluppo economico e sociale del nostro territorio ci ha fatti promotori di questo nuovo prodotto che ha messo insieme una interessante collaborazione tra pubblico e privati, tutti fortemente motivati a valorizzare e promuovere il territorio».

Il 3 maggio è stato presentato il progetto di allestimento dell’acquario, ora denominato Casa del Parco, che ospiterà tutti gli aspetti scientifici legati alla fauna e alla flora, al paesaggio e all’ambiente, alla storia geologica ed antropologica del Trasimeno. Significativa appare quindi la stretta collaborazione con la Scuola Superiore in Beni Demoetnoantropologici per la definizione di quest’ultima parte dell’allestimento museale. L’acquario della Casa del Parco avrà 18 vasche e 4 spazi dedicati alla flora locale in collaborazione con la Provincia di Perugia.

Il 4 maggio è stata la volta della presentazione del “Sistema Museale di Castiglione del Lago” con i nuovi itinerari sul territorio disponibili anche con il sistema “QR Code”, con un’esperienza diretta all’interno nel centro storico e dentro Palazzo della Corgna.

Importante è anche la presenza degli alunni delle scuole attraverso i laboratori organizzati dalle associazioni, come il Laboratorio del Cittadino su tematiche ambientali o di Arbit sulla pesca o Hyla che affronta la conoscenza del popolo dei pipistrelli o l’Associazione Rasetti che coinvolge i ragazzi in laboratori di sperimentazione scientifica.

Ai ragazzi è stato riservato anche uno spazio dove hanno svolto giochi liberi e di gruppo; ludo-bus, gonfiabili, itinerari da fare con gli adulti in mountain bike e a cavallo, trekking, percorsi naturalistici. Da sottolineare “Voliamo con i libri”, libri, letture animate, laboratori, letture in lingua e incontri con autori e illustratori per tutti e 5 i giorni della manifestazione, in collaborazione con la Biblioteca Comunale e la libreria Libri Parlanti di Castiglione del Lago.

A Palazzo della Corgna si sono tenuti tre eventi coronati da un ottimo successo di pubblico: un concerto organizzato dai giovani musicisti di una scuola thailandese, un concerto di musica classica del Quartetto Ascanio della Scuola di Musica di Castiglione del Lago e del pianista castiglionese Diego Pucci e, il 4 maggio, un concerto dal titolo “Noi, italiani. Il ’68: la rivoluzione mancata che trasformò il mondo” con Gabriele Camilloni al pianoforte, Simone Gobbini e Roberto Sanchini alle chitarre, con le voci di Emilio Malvagia, Walter Coni e del soprano coreano Myung Jae Kho, con intervalli di poesia e letteratura di Rossella e Rita. Inoltre presso il teatro Casa del Giovane le classi V di Colonnetta e Pozzuolo hanno organizzato uno spettacolo teatrale sul tema del volo e sulla storia dell’Aeroporto la sera del 2 maggio.

Nel 2011 Coloriamo i Cieli ha ottenuto dal Ministero del Turismo il riconoscimento di “Patrimonio d’Italia per la Tradizione”, titolo consegnato alle manifestazioni che si sono distinte a livello nazionale per la capacità di mantenere vive le tradizioni del proprio territorio, adeguandole al mutamento dei tempi, sempre nel rispetto degli animali e dell’ambiente e incentivando la partecipazione di turisti e visitatori.

L’Amministrazione comunale di Castiglione del Lago ringrazia la Regione Umbria e gli sponsor Crediumbria, CIR Food, Umbra Acque, Vitakraft, Coop Centro Italia, Ricci Impresa Edile, Carrozzeria Sprint, Centro Commerciale Collestrada, Coop Aurora, Radio Subasio e Lido la Merangola.

Appuntamento a tutti per l’edizione del 2014.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*