“Colori Emozioni” nelle Rocche Medievali di Passignano e Città della Pieve

Prosegue con successo di pubblico e di critica la mostra “Colori Emozioni” del noto pittore umbro-salentino Luigi Marzo, nella suggestiva Rocca Medievale di Passignano con una proiezione in contemporanea a Città della Pieve. Inaugurato il 18 luglio, alla presenza dell’artista, dell’assessore alla Cultura del Comune di Passignano Claudio Bellaveglia e di Marco Bertozzi dell’Unpli Umbria, l’evento culturale è stato fortemente voluto dalle associazioni turistiche che fanno rete nel territorio del Trasimeno, come quelle di Passignano e Citta della Pieve.
Marzo, pittore e artista grafico, molto apprezzato nel mondo, particolarmente in Italia, Stati Uniti, Francia e Germania, ha realizzato bellissime e importanti opere grafiche illustrando gran parte del territorio umbro tra cui anche il Lago Trasimeno, proponendo una esposizione di elevata qualità artistica incentrata su una molteplicità di forme e colori capaci di suscitare forti sentimenti ed emozioni. In ogni sua opera c’è una ricchezza sinfonica di figure e di significati, frutto di una costante sperimentazione, tutti concertati accuratamente allo scopo di decodificare i segreti spirituali del reale, di trovare ciò che non è stato ancora trovato, di svelare l’inespresso. Si intravede quindi l’invisibile struttura sottostante delle cose, l’armonia musicale segreta che tutto governa. Due poli che si inseguono rinnovandosi marciando progressivamente verso una musica insolita nell’intento di delibare con la poesia delle forme e dei segni, un puro mondo di essenze, in cui il fascino dei miti mediterranei dai colori solari, si fonde con l’architettura delle forme evocative ed enigmatiche. Il linguaggio dell’espressione è in bilico tra metafisica e mistero. La mostra “Colori Emozioni” è visibile nella Rocca Medievale di Passignano tutti i giorni fino al 30 luglio, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.30. Nella Rocca Medievale di Città della Pieve, invece, apertura mattutina, 9.30-13 e pomeridiana 15.30-18.30.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*