Castiglione, fino al 31 agosto la mostra di Perseo a Palazzo della Corgna

Perseo Santiccioli(umbriajournal.com by AKR) CASTIGLIONE DEL LAGO – A Castiglione del Lago è stata prorogata e proseguirà per tutto il mese di agosto la mostra di pittura “Segni di territorio: l’acqua” proposta dall’artista Perseo Santiccioli ed in corso presso lo spazio espositivo di Palazzo della Corgna. L’Amministrazione Comunale di Castiglione del Lago ha deciso di chiederne il prolungamento in considerazione degli apprezzamenti che l’iniziativa ha raccolto sia sotto il profilo artistico delle opere presentate che del particolare allestimento realizzato con materiali ed attrezzature legate al tema della mostra stessa, l’acqua, un tema molto caro e vitale per la comunità del Trasimeno e per i richiami alla tradizione della pesca e del territorio, citazioni rese ancora più evidenti anche attraverso il particolare allestimento della mostra, effettuato in collaborazione con l’Arbit (Associazione per il recupero delle barche interne tradizionali) che ha messo a disposizione alcuni materiali ed attrezzature in uso tra i pescatori del lago Trasimeno. Oltre che espressione della sensibilità e del vissuto dell’artista, il tema dell’acqua è un richiamo di grande attualità rispetto all’uso distorto e consumistico che viene fatto del prezioso elemento ed all’importanza sempre maggiore che assumerà nella vita e negli equilibri sociali che regoleranno il mondo intero.

Il critico d’arte Luciano Lepri ha illustrato le insolite ed innovative caratteristiche della pittura di “Perseo”, contraddistinte dalla continua ed avvincente ricerca, sia nell’uso dei colori che dei materiali, dove, accanto ad ogni tipologia di colore, dall’olio all’acrilico, alle terre, alle lacche ed agli smalti, associa ogni tipo di materiale; dalla plastica alle canne, dalle reti da pesca ai gusci di lumache o di cozze, con particolare predisposizione al recupero ed al riciclaggio di oggetti e materiali vecchi o destinati ad altri usi, che nelle opere di Perseo sorgono a nuova vita divenendo insoliti supporti o espressivi momenti artistici.

Sono 60 le nuove opere “a tema” presentate, frutto di oltre una anno di lavoro, che già il folto pubblico intervenuto alla apertura ha potuto ammirare ed apprezzare per la elevata qualità raggiunta da questo artista “ritrovato” (in quanto ha ripreso a dipingere da qualche anno dopo un lungo periodo di sostanziale inattività) e che si ricolloca prepotentemente tra gli artisti più creativi ed innovativi del momento. La mostra ha ottenuto il patrocinio, oltre che dal comune di Castiglione del Lago, anche da parte della Regione dell’Umbria e della Provincia di Perugia. (AKR)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*