Carnevale Perugia 2016, divertente, ricco e variegato

E’ stato presentato questa mattina alla Sala Rossa di Palazzo dei Priori il programma completo delle iniziative carnevalesche

Carnevale Perugia 2016, divertente, ricco e variegato

Carnevale Perugia 2016, divertente, ricco e variegato

Non solo divertente, ma decisamente ricco e variegato il Carnevale 2016 di Perugia, che coinvolgerà l’intera città con eventi per tutti i gusti, per grandi e per piccoli. E’ stato presentato questa mattina alla Sala Rossa di Palazzo dei Priori il programma completo delle iniziative carnevalesche che prenderanno il via sabato prossimo, 16 gennaio, a Fontivegge, per concludersi il 9 febbraio con il Concerto di Carnevale all’Auditorium del Conservatorio Morlacchi e la tradizionale sfilata finale dei carri allegorici a San Sisto. In mezzo, venticinque giorni di allegria e di valorizzazione delle tradizioni, di cultura e di spensieratezza, di apprendimento e di gusto.

“Lo spirito con cui abbiamo organizzato il Carnevale –ha detto in apertura di conferenza l’Assessore al Commercio, Artigianato e Mobilità Cristiana Casaioli- è lo stesso che ci ha animato per il Natale, ovvero quello di costruire un programma unitario di attività che toccasse tutta Perugia. Per questo, le diverse associazioni del territorio hanno lavorato insieme, ottenendo un calendario ricco e completo”.

Anche l’Assessore alla Cultura e Turismo Maria Teresa Severini, nel ringraziare tutte le associazioni che hanno reso possibile il programma, ha voluto sottolineare l’importanza di questa collaborazione tra l’ente e le associazioni perché, ha detto, “il Carnevale è condivisione, socializzazione e tradizione. Per questo, abbiamo voluto riappropriarci della storia, della cultura legata al Carnevale non solo da noi, ma nel mondo, ponendo anche una cura particolare nella scelta dei luoghi in cui si svolgeranno le tante iniziative”.

Appuntamento, dunque, con il primo degli appuntamenti sabato 16 gennaio alle ore 15,00 all’Ottagono con le attività di Fontivegge per tutti, animazioni, laboratori ed eventi a cura delle Associazioni Fontivegge Insieme, Progetto Fontivegge, CSG, ACSI e Coop. ASAD.

Domenica 17, invece, inaugurazione in Corso Bersaglieri dell’affresco dell’Oratorio e del restauro della statua lignea, realizzato a cura del Comune (ore 10,00) e, nel pomeriggio, tante iniziative in centro, tra Corso Bersaglieri con l’ingresso di Bartoccio e Rosa sul calesse e lettura delle “bartocciate” (ore 17,00, a cura della Società del Bartoccio), la Festa di Sant’Antonio (ore 18,00, a cura dell’Associazione Borgo Sant’Antonio-Porta Pesa, con il concerto della Banda di Castel del Piano); in Via dei Priori (ore 16,00) con Kidsbit Lab Robottino Arduino, laboratorio a cura delle Associazioni On e Priori e con gli allestimenti straordinari di Carnevale alla Casa Museo Oddi Marini Clarelli.
Tornano ancora domenica gli appuntamenti a Fontivegge, questa volta al Parco della Pescaia ex Verbanella a partire dalle ore 15,00 e, infine, nel centro di Pretola, alle porte della città, alle ore 18,00, il saluto del Bartoccio a Carnevalino (a cura della Società del Bartoccio).

Tra gli altri appuntamenti da non perdere, Sabato 6 febbraio, il Carnevale di San Sisto torna in Corso Vannucci con una giornata di divertimento dedicata ai bambini di tutte le età. Come hanno sottolineato i rappresentanti dell’Associazione I Rioni di San Sisto “Erano vent’anni che i nostri carri non arrivavano più in centro, se si esclude la parentesi di qualche anno fa in Corso Cavour, per cui per noi è una grande soddisfazione.” L’associazione, peraltro, ha avviato un impegnativo percorso di coinvolgimento delle scuole della zona, dall’infanzia alle medie, che ha visto partecipi circa 1000 alunni, con l’obiettivo di far loro conoscere il territorio, le tradizioni e di integrare i numerosi stranieri residenti nel quartiere.

Divertimento, dunque, ma anche integrazione sociale e riscoperta della propria storia. Come ha messo in evidenza Renzo Zuccherini, Presidente della Società del Bartoccio, sottolineando la volontà di riportare alla luce anche gli aspetti più nascosti e meno conosciuti della tradizione carnascialesca perugina. Zuccherini ha quindi rinviato l’illustrazione completa del programma alla conferenza già indetta per domani mattina alle 11,00 nella sede del teatro di Figura Umbro in Corso Cavour.

A nome del Tavolo delle Associazioni del Centro Storico e delle associazioni di Fontivegge ha, infine, preso la parola Fabrizio Croce, che ha coordinato tutte le iniziative, per spiegare che l’obiettivo comune è stato quello di unire il centro città e la periferia, dando voce a tutte le anime del Carnevale cittadino. Moltissime altre attività, dunque, sono in calendario a partire dal prossimo fine settimana fino al 9 febbraio. Il programma completo è visionabile e scaricabile sul sito del Comune di Perugia.

Carnevale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*