Bilancio molto positivo per la Rassegna del Folklore 2015

Bilancio molto positivo per la Rassegna del Folklore 2015
Goretz Russia

Bilancio molto positivo per la Rassegna del Folklore 2015

Pas d'la yau
Il gruppo belga “Pas d’la yau”

Anche la XXXVIII edizione della “Rassegna Internazionale del Folklore” di Castiglione del Lago è stata archiviata con un bilancio molto positivo: la manifestazione come è consuetudine si è tenuta nella prima metà di agosto a Castiglione del Lago e le due serate hanno visto protagonisti gruppi da Colombia, Slovacchia, Russia, Belgio e Argentina, oltre che naturalmente alle esibizioni del gruppo “Agilla e Trasimeno”.

«Sono state serate molto intense e spettacolari – ha commentato Giancarlo Carini, presidente del gruppo Agilla e Trasimeno che organizza la manifestazione dal 1978 – nelle quali tutti i protagonisti hanno dimostrato un elevato tasso tecnico, professionalità e capacità nel trasmettere con danze, canti e musica il meglio delle proprie radici culturali e le proprie tradizioni popolari. Il pubblico che ha fatto da cornice a questo spettacolo si è arricchito non solo culturalmente, ma si è compiaciuto delle conoscenze delle tradizioni e della cultura popolare dei diversi paesi rappresentati. Ricordiamo che il pubblico che segue questi spettacoli è un pubblico molto competente e perciò, come organizzatori, dobbiamo impegnarci per invitare a Castiglione del Lago gruppi che sappiano interpretare al meglio queste caratteristiche. Voglio ricordare che i gruppi vengono selezionati con l’indicazioni delle ambasciate, uffici culturali, conoscenze dirette e organizzazioni mondiali come il CIOFF dove noi siamo regolarmente iscritti e componenti del Consiglio Nazionale».

“Promuovere la comprensione tra i popoli attraverso la conoscenza delle tradizioni di ciascuno e sviluppare l’amicizia tra i giovani nel nome della cultura”: questo è il messaggio che la manifestazione vuole dare. «Crediamo molto nella finalità di questo evento – prosegue Carini – sia come valorizzazione del nostro territorio che per i sentimenti di fratellanza e collaborazione che si istaura tra i gruppi dei vari Paesi. Voglio ringraziare di cuore il nostro pubblico sempre numeroso, composto per la metà circa da stranieri che si trovano in vacanza sul nostro territorio. Un ringraziamento va all’Amministrazione Comunale di Castiglione del Lago, sempre presente, attenta e collaborativa con il nostro gruppo nel portare avanti questa manifestazione diventata un punto di riferimento del periodo estivo. Altro ringraziamento va alla Dirigente Scolastico Eleonora Tesei, la quale ci concede parte della struttura scolastica di via Buozzi per ospitare al meglio i gruppi invitati alla manifestazione. La collaborazione della Regione Umbra, della Camera di Commercio di Perugia e tutti nostri sponsor che con il loro contributo ci permettono di organizzare la manifestazione al meglio delle nostre possibilità. Ma non voglio dimenticare anche la collaborazione e il sostegno di alcune Associazioni culturali, del volontariato e mi piace ricordare l’AVIS sezione di Castiglione del Lago, la Confraternita di S. Domenico, il Circolo Arci del Trasimeno e Arte e Sostegno». Ma un ringraziamento sentito da tutti i castiglionesi va a tutti i ragazzi del Gruppo Folkloristico “Agilla e Trasimeno” che con il loro impegno e la loro disponibilità danno un contributo fondamentale e determinate al corretto svolgimento della manifestazione. Con la certezza di rivivere nel 2016 le stesse emozioni e lo stesso grande spettacolo.

Rassegna del Folklore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*