Amici della musica di Perugia, concerto della pianista Beatrice Rana

Domenica prossima 22 marzo 2015 agli AMICI DELLA MUSICA DI PERUGIA debutta una giovane ma già affermata pianista italiana, BEATRICE RANA che a soli ventidue anni è già balzata alla ribalta internazionale con i riconoscimenti al Concorso «Van Cliburn» e a quello di Montréal.

Queste due importanti affermazioni le hanno permesso di suonare nelle più prestigiose sale da concerto del mondo e dei maggiori festival pianistici, oltre ad inviti in complessi sinfonici del calibro della London Philharmonic Orchestra e della Los Angeles Philharmonic.

Gran parte del programma che BEATRICE RANA eseguirà agli AMICI DELLA MUSICA, sarà composto da musiche di uno dei suoi autori preferiti: Fryderyk Chopin.

Il concerto si terrà domenica 22 marzo 2015 alle ore 17.30 nella Sala dei Notari di Perugia.

Dopo un’introduzione di Johann Sebastian Bach, con la Prima Partita BWV 825, BEATRICE RANA dedicherà il programma di domenica prossima ad uno dei suoi autori più amati, Fryderyk Chopin: del quale eseguirà il Notturno in do minore op. 48 n. 1 seguito da due pagine dal carattere febbrile, la Ballata in fa maggiore n. 2 op. 38 e lo Scherzo in do diesis minore n. 3 op. 39. Sempre di Chopin, la pianista eseguirà nella seconda parte del concerto, la Sonata n. 2 in si bemolle maggiore op. 35 con la celeberrima Marcia funebre.

Infine, il concerto si concluderà con il poema coreografico La Valse di Maurice Ravel.

A soli ventidue anni, la pianista BEATRICE RANA si è già imposta nel panorama musicale internazionale guadagnandosi l’apprezzamento e l’interesse di organizzatori, direttori d’orchestra, critici e pubblico di numerosi Paesi.

Nel giugno del 2013 si è aggiudicata il Secondo Premio e il «Premio del Pubblico» al prestigioso Concorso Pianistico Internazionale «Van Cliburn», ennesimo riconoscimento di rilievo nella sua già sorprendente carriera. Nel 2011 aveva già attratto l’attenzione generale vincendo il Primo Premio e tutti i premi speciali al Concorso Internazionale di Montreal.
BEATRICE RANA si è esibita come ospite di serie concertistiche e festival prestigiosi di tutto il mondo, tra cui la Tonhalle di Zurigo, la Wigmore Hall di Londra, il Kennedy Center di Washington, la Laeiszhalle di Amburgo, la Società dei Concerti di Milano, l’Auditorium du Louvre di Parigi, il Festival Pianistico Internazionale de La Roque d’Anthéron, il Festival Pianistico della Ruhr, il Portland Piano Festival, il Lied Center di Kansas City, il Festival Radio-France di Montpellier, il Festival de Lanaudière in Quebec, la Vancouver Recital Society, il Festival La Folle Journée di Nantes e il Festival Busoni di Bolzano. La giovane pianista italiana viene inoltre regolarmente invitata ad esibirsi in diverse sale concertistiche statunitensi.

BEATRICE RANA in questa stagione, eseguirà concerti con orchestre del calibro della Los Angeles Philharmonic, Detroit Symphony, London Philharmonic Orchestra alla Royal Festival Hall, Queensland Symphony a Brisbane, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, Orchestra Filarmonica della Scala.

Tra i direttori con cui ha collaborato si annoverano Yannick Nézet-Seguin, Jun Märkl, Leonard Slatkin, Trevor Pinnock, Fabien Gabel, Fayçal Karoui, Miguel Harth-Bedoya, Andrès Orozco-Estrada, Susanna Mälkki, Antonio Pappano e Zubin Mehta.
Nata nel 1993 in una famiglia di musicisti, BEATRICE RANA ha debuttato come solista al fianco di un’orchestra all’età di nove anni, esibendosi nel Concerto in fa minore di Bach. Ha intrapreso lo studio della musica all’età di quattro anni e ha quindi conseguito il Diploma in Pianoforte a pieni voti, con lode e menzione d’onore, a sedici anni sotto la guida di Benedetto Lupo presso il Conservatorio «Nino Rota» di Monopoli, dove ha inoltre studiato composizione con Marco della Sciucca.

Grazie al suo precoce talento musicale, durante gli studi le è stata assegnata una prestigiosa borsa di studio dal Ministero dell’Educazione, dell’Università e della Ricerca. Beatrice Rana ha inoltre seguito diverse masterclasses in Italia, Francia e Stati Uniti tenute da musicisti del calibro di Michel Beroff, Aldo Ciccolini, Andrzej Jasinski, François-Joël Thiollier ed Elisso Virsaladze.

BEATRICE RANA ha registrato i Preludi di Chopin e la Seconda Sonata di Scrjabin per l’etichetta discografica Atma.

Questa sua prima incisione ha riscosso un notevole successo a livello internazionale. Ad essa è seguita l’uscita nel novembre del 2013 del CD con la registrazione delle performance al Concorso Van Cliburn, edito dall’etichetta Harmonia Mundi. Nel 2015 inciderà per Warner il Primo Concerto di Tchaikovsky e il Secondo Concerto di Prokofiev con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Antonio Pappano.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*