Al Festival di Musica Classica Stefano Ragni e Giuseppe Pelli insieme per Tullio Macoggi

Al Festival di Musica Classica Stefano Ragni e Giuseppe Pelli insieme per Tullio Macoggi
Festival Musica Classica

Al Festival di Musica Classica Stefano Ragni e Giuseppe Pelli insieme per Tullio Macoggi

Si intitola “Tutti i colori della natura: il pianoforte di Tullio Macoggi” il concerto che sabato 29 agosto riempirà di note Palazzo della Corgna a Castiglione del Lago nell’ambito del XI Festival di Musica Classica. Stefano Ragni e Giuseppe Pelli, entrambi docenti al Conservatorio di Perugia, hanno deciso di dedicare ad uno dei loro maestri il concerto di Castiglione in occasione dei trent’anni della morte del pianista milanese ma umbro d’adozione.

Il Duo Macoggi nasce infatti dalla comune appartenenza alla scuola di Tullio Macoggi (1912-1985) pianista milanese apprezzato per il suono prezioso e per la lettura timbrica della tastiera. In tal senso il duo, che supera il ventesimo anno di una attività che lo ha visto spaziare dall’Europa, agli Stati Uniti all’America Latina, si fa depositario di una lezione resa ancor più significativa dal ricordo e dalla testimonianza di un’umanità ricca di stimoli legati alla grande lezione della natura e del paesaggio umbro. Nel 1939 il maestro Macoggi, già protagonista di una carriera concertistica internazionale, scelse Perugia come sua città di elezione e l’Umbria come luogo di indimenticabili meditazioni musicali. Il Duo Macoggi eseguirà musica di Gaetano Donizetti, Wolfgang Amadeus Mozart, Carl Maria von Weber, Franz Schubert, Edvard Grieg e Moritz Mozkowski.

Il perugino Stefano Ragni, pianista, musicologo, docente al Conservatorio Morlacchi di Perugia, è anche un brillante conferenziere e quotato saggista di formazione umanistica e filosofica.

Giuseppe Pelli
Giuseppe Pelli

Giuseppe Pelli, diplomatosi con brillanti risultati presso il Conservatorio di Musica “F. Morlacchi” di Perugia, ha seguito corsi di perfezionamento e di interpretazione musicale sotto la guida del Maestro Tullio Macoggi e di Lya De Barberiis. Vincitore del 1° premio Chopin in un concorso nazionale all’età di quindici anni, inizia giovanissimo la carriera concertistica che lo porta a suonare in Italia per le più importanti società concertistiche: Amici della Musica di Castel Sant’Angelo Roma, Accademia Filarmonica di Bologna, Teatro Comunale di Moderni, Teatro Rosetum di Milano, Auditorium RAI Foro Italico Roma, Accademia S.Pietro a Maiella Napoli, Società dei Concerti La Spezia, Chiesa di Vivaldi Venezia, Auditorium San Filippo Torino etc. riscuotendo ovunque unanimi consensi di pubblico e critica. All’estero ha tenuto concerti in Francia, Germania, Austria, Finlandia, Polonia ed inoltre in Svezia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Spagna, Portogallo, Francia, Svizzera, Belgio, Grecia, etc. tenendo oltre mille concerti. Di particolare rilievo la sua attività concertistica in America del Sud (Venezuela, Colombia, Brasile, Cile, Uruguay) e negli Stati Uniti d’America dove ha tenuto recitals e master classes a Grand Rapids, Kalamazoo, Pittsburgh, Washington, Baltimora e New York. Ha ricevuto vari riconoscimenti artistici ed è ospite regolarmente a festivals di risonanza nazionale ed internazionale. Nel 1981 e nel 1984 è stato il collaboratore pianistico ai corsi di perfezionamento tenutisi a Perugia dal celebre tenore Alfredo Kraus. Ha effettuato numerose trasmissioni e registrazioni per la RAI e per le più importanti emittenti televisive e radiofoniche italiane ed estere. Ricopre la carica di Vice Presidente dell’A.GI.MUS di Perugia, di Direttore Artistico e Presidente della Società dei Concerti Gioventù Musicale di Foligno. Titolare della cattedra di Pianoforte presso il Conservatorio di Musica di Perugia, Giuseppe Pelli è docente di Pratica al Pianoforte nel Corso di Diploma Accademico di II livello nello stesso Conservatorio di Musica.

Stefano Ragni e Giuseppe Pelli

[mappress mapid=”23″]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*