Agli Amici della Musica Junges Stuttgarter Bachensemble

Venerdì prossimo 27 marzo 2015, gli AMICI DELLA MUSICA DI PERUGIA celebreranno il periodo pasquale nel nome di J. S. BACH con la proposta inconsueta di tre grandi Cantate, la Cantata BWV 182 «Himmelskönig sei willkommen», l’Oratorio di Pasqua BWV 249 e la Cantata BWV 11 «Lobet Gott in seinen Reichen», composte rispettivamente per la Domenica delle Palme, il Giorno della Resurrezione e la Festa dell’Ascensione.

Un importante evento, che darà la possibilità al pubblico di Perugia di estendere le proprie conoscenze nell’immenso patrimonio della musica da chiesa di Bach.

L’esecuzione sarà affidata al giovane complesso tedesco JUNGES STUTTGARTER BACH ENSEMBLE, costituito da giovani cantanti e strumenti che seguono le attività didattiche e la formazione della prestigiosa orchestra BACHAKADEMIE di Stoccarda, attualmente diretta da Hans-Christoph Rademann.

Il concerto si terrà venerdì prossimo 27 marzo 2015 alle ore 20.30 nella Basilica di San Pietro di Perugia.

Sarà un vero «viaggio» liturgico quello di venerdì prossimo nella Basilica di San Pietro a Perugia, con le Cantate di Johann Sebastian Bach che celebrano, in ordine di tempo, l’ingresso di Cristo a Gerusalemme (dunque per la Domenica delle Palme, preludio alle sofferenze della Passione), la Resurrezione del Cristo e infine l’Ascensione al Cielo. Si tratta di tre grandi lavori composti in un arco di tempo di circa vent’anni. La prima Cantata, scritta per la Domenica delle Palme, risale al 1714 quando Bach era alle dipendenze della corte di Weimar, mentre le altre due, sono del periodo successivo, quando l’autore era Kantor della Scuola di Lipsia.

A partire dal 2011 la Bachakademie di Stoccarda ha sviluppato il settore dedicato alla formazione, grazie alla creazione del giovane complesso JUNGES STUTTGARTER BACH ENSEMBLE.
Attraverso lo JUNGES STUTTGARTER BACH ENSEMBLE la Bachakademie si pone l’obiettivo di coinvolgere giovani di tutto il mondo per introdurli alle opere di Bach.

Con lo JUNGES STUTTGARTER BACH ENSEMBLE la Bachakademie prosegue il suo impegno di lunga data con giovani ensembles internazionali, attività che ha caratterizzato il suo operato negli ultimi dieci anni, in particolare con il Festival Ensemble (2001-2009).

Il profilo del JUNGES STUTTGARTER BACH ENSEMBLE è unico e senza uguali a livello internazionale: in nessun altro ambito è possibile per i giovani artisti immergersi tanto profondamente nelle opere principali di Johann Sebastian Bach. Attraverso audizioni dal vivo e registrazioni, viene assemblato un ensemble corale ed orchestrale internazionale ed invitato a Stoccarda: i partecipanti sono principalmente studenti di rinomati conservatori musicali.

Lo JUNGES STUTTGARTER BACH ENSEMBLE è stato fondato da Helmuth Rilling, che ha poi ceduto la direzione nel 2013 al suo successore Hans-Christoph Rademann.

Lo JUNGES STUTTGARTER BACH ENSEMBLE si esibisce durante la Settimana Bach, che viene poi sempre seguita da un tour internazionale. Nel 2012 lo JUNGES STUTTGARTER BACH ENSEMBLE è stato in tour in Italia mentre nel 2013 è stato invitato in Tunisia, in occasione del centesimo anniversario del viaggio di Klee, Macke e Moilliet in quel paese, dal Goethe Institut Tunis e dal Ministero del Turismo e della Cultura tunisino.

In questa attuale tournée, oltre a Perugia, lo JUNGES STUTTGARTER BACH ENSEMBLE sarà ospite a Varese e Vicenza.
L’ensemble è seguito da un gruppo di insegnanti specializzati in musica e canto.

Nato nel 1965, Hans-Christoph Rademann ha studiato direzione corale ed orchestrale alla Musikhochschule di Dresda. Ancora studente, ha fondato il Dresdner Kammerchor che continua a dirigere attualmente.

E’ stato direttore musicale della Singakademie Dresden fino al 1999; dal 1999 al 2004 è stato direttore principale del Norddeutscher Rundfunk Chorus. E’ stato inoltre direttore ospite di altri importanti cori ed orchestre tra cui il Collegium Vocale Gent, la Freiburg Baroque Orchestra e l’Akademie für Alte Musik Berlin.

Hans-Christoph Rademann è particolarmente interessato allo studio della musica antica e in particolare delle ricchezze a lungo dimenticate dell’eredità musicale di Dresda e della Sassonia; nel campo della musica contemporanea il suo interesse si concentra nella ricerca continua di nuove prospettive per lo sviluppo di composizioni vocali. Molte delle sue registrazioni di nuove opere di compositori quali Ernst Krenek e Wolfgang Rihm danno la misura del suo impegno nella musica contemporanea.

Hans-Christoph Rademann è direttore principale del RIAS Kammerchor dal 2007, Direttore Artistico del Festival Musicale di Erzgebirge dal 2010 e Direttore dell’Internationale Bachakademie Stuttgart dal giugno 2013. E’ inoltre professore di Direzione Corale alla Hochschule für Musik “Carl Maria von Weber” di Dresda.

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il suo lavoro, tra cui la Medaglia costituzionale di Sassonia (2008) e il Premio Artistico della Città di Dresda (2014).

Le sue registrazioni hanno vinto diverse volte il Premio della Critica discografica tedesca (il più recente nel 2014) così come il Grand Prix du Disque nel 2002 ed il Classics Today Prize 10/10.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*