Primi d'Italia

A Perugia la quinta edizione di Prologo

Le Pro Loco protagoniste a Perugia. Dal 7 al 10 maggio le associazioni di diversi territori della provincia di Perugia si ritroveranno per dare corso alla quinta edizione di Prologo, manifestazione dedita alla promozione gastronomica e culturale, che presenta la stagione estiva delle sagre paesane. Dopo aver toccato i comuni di Torgiano, Corciano e Deruta, l’evento promosso dal Comitato Unpli del Perugino torna a Perugia e più precisamente nello splendido scenario dei “Giardini del Frontone”. Quattro giorni di eventi, arte, cultura e buona cucina, con sedici Pro Loco protagoniste. Dopo  i “Tavoli di lavoro monotematici”, svoltasi nella mattinata di giovedì 7 maggio, dedicati a migliorare il rapporto con gli alimenti poco graditi, nella giornata di venerdì 8 maggio la “kermesse” entrerà nel vivo con l’apertura di una mostra mercato e di disegno e una serie di visite guidate alla chiesa di San Domenico. Alle 18 è prevista l’inaugurazione ufficiale alla presenza delle autorità, poi spazio allo stand gastronomico e allo spettacolo in vernacolo perugino di Mariella Chiarini. Sabato 9 maggio la giornata si aprirà con il tiro a segno e proseguirà con la premiazione della mostra di disegno e alcuni appuntamenti culturali con la chiesa di San Pietro. Poi spazio ai bambini con uno spettacolo di Mario Mirabassi e alla danza, con lo “Studio Danza Morlacchi di Perugia”. All’ora di cena non mancheranno le gustose pietanze preparate dalla pro loco e la musica dal vivo. Domenica la giornata conclusiva e un interessante convegno la sede del Comando Legione Carabinieri Perugia dal titolo: “Linee guida per crescere insieme valorizzando il territorio”.

LE SEDICI PRO LOCO PARTECIPANTI CON I LORO “PIATTI TIPICI” – Balanzano (ripieni di verdure), Brufa (antipasto), Castelleone (cannibale), Chiugiana (penne alla chiugianese), Civitella D’Arna (ci-vitellina), Deruta (ciaramicola), Fratticiola Selvatica (fagioli con cotiche), Mugnano (torciglione e gelsomini), Pila (torta al testo con prosciutto), Ripa (antipasto zafferano e tartufo), Ripabianca (coratina d’agnello), San Martino in Campo (polenta della scartocciatura), San Martino dei Colli (risotto al Sagrantino) Sant’Angello di Celle (birbanti), Sant’Enea (bruschetta con barbozzo), Torgiano (supplì).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*